Banski dvori: scoperte archeologiche (foto)

Alcuni dei reperti portati alla luce. Foto: Patrik Macek/PIXSELL

Grazie agli scavi archeologici effettuati nel cortile dei Banski dvori, sono state fatte delle importanti scoperte riguardanti un periodo sconosciuto della storia della città. “Durante le ricerche archeologiche che hanno riguardato un’area di circa 500 metri quadrati, sono stati riportati alla luce oggetti che testimoniano la presenza di un centro abitato riconducibile a ben 3.000 annifa”, ha dichiarato il premier Andrej Plenković nel corso della conferenza stampa ai Banski dvori, sede del governo, dove vengono effettuati gli interventi preparatori in vista dell’avvio dell’opera di ristrutturazione dell’edificio danneggiato dal terremoto dell’anno scorso. “Tra i reperti rinvenuti spicca un oggetto molto simile a uno ‘stivaletto’ risalente a circa 1.200 anni prima della nascita di Cristo. Scoperti anche un fermaglio per capelli del II-I secolo a.C. e altri oggetti dell’età del ferro (circa 700-600 anni a.C.)”, ha spiegato la direttrice dell’Istituto croato per il restauro Tajana Pleše.




Facebook Commenti