La Coppa è del Rijeka:
3-1 alla Dinamo (foto e video)

Il Rijeka conquista la quinta Coppa Croazia della sua storia. Una vittoria stramerita per i fiumani che hanno battuto con una grande prova di carattere la Dinamo. Un successo voluto con tutte le forze dal primo minuto. Primo tempo da manuale con il doppio vantaggio firmato da Čolak e Kvržić. Nella ripresa la Dinamo ha una reazione d’orgoglio e accorcia le distanze al 63′ con il suo uomo migliore Oršić. Al 72′ gli zagabresi hanno avuto anche l’occasione di pareggiare, ma Sluga ha neutralizzato il rigore di Olmo. E poi Kvžić, il migliore in campo, ha chiuso la contesa con uno splendio gol.

Ecco gli scatti a fine partita del nostro Goran Žiković

L'assegnazione della Coppa al Rijeka

L'assegnazione della Coppa al Rijeka a PolaVideo di Giuliano LIbanore

Posted by La Voce del Popolo on Wednesday, May 22, 2019

 

90′ + 3′ E’ finita. Il Rijeka vince la sua quinta Coppa Croazia.

84′ – Zoran Kvržić, il migliore in campo, mette le mani sulla Coppa, segnando uno splendido gol: 3-1.

84′ – GOOOOOOOL RIJEKA 3-1

83′ – Esce Čolak,entra Puljić

80′ – Halilović, autore del secondo gol fiumano, lascia il posto a Gorgon

78′ – Bjelica prova il tutto per tutto. Fuori un difensore (Thephile), dentro un attaccante (Hajrović)

77′ – Ademi ci prova con una giravolta, ma Sluga è un muro.

74′ – Bišćan corre ai ripari: Lončar entra al posto di Lepinjica

73′  – Sluga si distende sulla sua destra e devia il tiro dal dischetto di Olmo

73′ – PARATO

71′ – Sul ribaltamento di fronte cross in area, Escoval tocca con la mano: rigore

70′ – Il Rijeka ribatte con Čolak che da pressato da Thephile manda a lato: sopsetto contatto, l’arbitro lascia correre

69′ – Oršić sfiora il pari. Tiro dal limite a fil di palo con Sluga fermo

68′ – Ora la Dinamo ci crede e spinge per il pareggio. I fiumani però continuano a rimanere ordinati in campo

63′ – Oršić riapre la partita. Grandissima confusione in area fiumana, Sluga e la difesa compiono tre miracoli sui tiri della Dinamo, ma nulla possono sulla conclusione di Oršić che mette la palla nel sette

63′ – GOOOOOOOOOL DINAMO (2-1)

60′ – Partita sospesa a causa dai fumogeni lanciati in campo dall’Armada

58′ – Corner per la Dinamo: Olmo dalla bandierina, salta Ademi ma il pallone finisce in tribuna

53′ – Theophile è il primo giocatore della Dinamo a finire sul taccuino dell’arbitro

51′ – Occasione Dinamo: Gavranović ha sul destro la palla del possibile 2-1, ma tira alto

50′ – La Dinamo riparte forte alla ricerca del gol che riparirebbe la finale. Ma il Rijeka non concede spazi

47′ – Angolo subito per la Dinamo: Olmo crossa, Sluga è sicuro

46′ – Doppio cambio nella Dinamo: due ex del Rijeka Leovac e Gavranović sostituiscono Rahmani e Atemwien

45′ + 1′ – Fine del primo tempo. Il Rijeka va al riposo con uno splendido doppio vantaggio che fa ben sperare per il secondo tempo.

45′ – Si giocherà 1′ di recupero

39′ – Il Rijeka raddoppia. Kvržić si beve sull’ala destra Rahmani, entra in area e dalla linea di fondo mette sul primo palo dove Halilović tocca di precisione per il 2-0 e l’apoteosi dei 3mila fiiumani accorsi al Drosina

39′ – GOOOOOOOOOL RIJEKA 2-0

37′ – La gara è ora in una fase di stanca. Dinamo senza idee, Rijeka concentrato

33′ – Ci prova ancora Halilović, il più attivo dei fiumani: rasoterra di facile preda per il portiere zagabrese

31′ – Occasione Dinamo: Ademi scodella in area un cross sul quale accorre Oršić che da ottima posizione spara alto.

28′ – Brutto fallo di Čolak su Teofil: ammonizione giusta

23′ – Primo giallo della gara per Capan

22′ – Dopo i cinque minuti furiosi del Rijeka, si torna al copione di inyio gara. La Dinamo è costantemente davanti ai sedici del Rijeka, ma la difesa fiumana è una roccia

17′ – Ancora Rijeka. Halilović dalla sinistra cerca il palo opposto, Livaković c’è

13′ – Il Rijeka passa in vantaggio un po’ inaspettatamente. Sugli sviluppi del secondo angolo, una grande mischia nell’area della Dinamo: Čolak è il più lesto e insacca da due passi

13′ – GOOOOOOOOOL. Rijeka in vantaggio.

12′ – Occasione Rijeka. Primo affondo dei fiumani con Kvržić che tenta l’azione solitaria e guadagna il primo calcio d’angolo. Dalla bandierina Halilović mette sui 20 metri, da dove Tomečak tira mirando il sette di Livaković che si rifugia in angolo

10′ – Punizione dalla destra di Olmo, palla in area, ma il Rijeka spazza. Però, gli zagabresi sono sempre davanti all’area fiumana.

7′ – Il Rijeka supera per la prima volta la metà campo

4′ – Occasione Dinamo: Oršić scappa alla difesa quarnerina, ma si defila troppo a sinistra, permettendo a Sluga di sventare il pericolo

3′ – Si gioca nella trequarti fiumana. La Dinamo ha preso subito il controllo del gioco. Il Rijeka si difende con ordine.

1′ – Primo pallone della finalissima giocato dalla Dinamo.

Fischiati i vertici della Federcalcio, con a capo il presidente Davor Šuker, che stringono la mano ai protagonisti.

Le squadre scendono in campo. Ora viene intonato l’inno croato.

Il Rijeka scende in campo con il 3-5-1-1: Sluga; Escoval, Župarić, Punčec; Tomečak – Halilović, Lepinjica, Capan Kvržić; Pavičić; Čolak. Allenatore: Igor Bišćan.

La Dinamo si schiera con il 4-2-3-1: Livaković; Stojanović, Theophile, Dilaver, Rrahmani;  Šunjić, Ademi; Olmo, Atiemwen, Oršić; Petković. All. Nenad Bjelica.

Arbitro: Batinić di Osijek.

Il Rijeka cerca il suo sesto trofeo dall’indipendenza (4 coppe e 1 campionato), la Dinamo l’11.esima doppietta coppa-campionato. I neocampioni partono con il favore dei pronostici, ma in una finale tutto è possibile: ed è proprio questa la speranza dei fiumani oggi al Drosina di Pola.

Facebook Commenti