«vRIsak»: come un Fiume di poesia

La 14.esima edizione del Festival fiumano della letteratura, che verrà inaugurato il 12 settembre nel cortile del Palazzo del governo, proporrà quest’anno una quarantina di programmi che coinvolgeranno da 60 a 70 scrittori, poeti o critici letterari

Nikolina Radić Štivić, Drago Glamuzina, Lidija Krvarić e Kristian Benić

Con l’arrivo dell’autunno sono ripresi eventi e manifestazioni caratteristici della stagione e anche se attualmente la situazione epidemiologica sembra rispecchiare quella dell’anno scorso, memori dell’esperienza del fatidico 2020, gli operatori culturali e sanitari affrontano a testa alta tutte le insidie e le sfide degli incontri di massa all’aperto o negli spazi chiusi. Il mese di settembre ci porta la 14.esima edizione della Fiera del libro e del Festival della letteratura “vRIsak”, un evento che punta non soltanto alla diffusione della lettura tra i giovani, ma soprattutto alla promozione degli autori croati. Il ricco e variegato programma della manifestazione è stato presentato ieri nel club “Dnevni boravak”, dove si tenevano solitamente gli incontri con gli scrittori prima dello scoppio dell’epidemia, ma che rimane un punto di ritrovo importante per gli amanti della lettura.

Alcune delle novità editoriali di quest’anno

Un’edizione dedicata alla poesia

A dare il benvenuto ai presenti è stato Drago Glamuzina, coordinatore della manifestazione e direttore della catena di librerie VBZ. “Nonostante tutte le difficoltà, la fiera letteraria ‘vRIsak’ ha sempre mantenuto vivo l’aspetto degli incontri dal vivo – ha esordito Glamuzina -. Persino l’anno scorso il 95 per cento degli incontri si è svolto in presenza, mentre soltanto due sono stati spostati sulla piattaforma Zoom. Quest’anno abbiamo una quarantina di eventi in programma, i quali coinvolgeranno da 60 a 70 scrittori, poeti o critici letterari. Purtroppo, non ci incontreremo nel Dnevni boravak, ma nell’ex magazzino dell’Exportdrvo. L’apertura ufficiale è stata fissata per il 12 settembre alle 19.30 nel cortile del Palazzo del Governo e nell’occasione verrà assegnato il premio del valore di 100mila kune della VBZ per il miglior romanzo inedito di quest’anno. Come ogni anno, abbiamo scelto un tema al quale dedicare la manifestazione e si tratta della poesia, ovvero ‘Un Fiume di poesia’, in quanto reputiamo che in un mondo che vive sull’orlo dell’apocalissi, della crisi ambientale, di un’estrema insicurezza, la poesia sia un modo per ritornare alle origini della letteratura e per esprimere le nostre emozioni più profonde in maniera autentica. Presenteremo, dunque, più di dieci pubblicazioni di poesie di autori da tutto il mondo, tra cui pure il poeta franco-marocchino Abdellatif Laâbi, che quest’anno ci farà compagnia, ma anche Mile Stojić, Marko Pogačar, Željka Horvat Čeč, Mladen Blažević, Davor Mandić, Lukas Nola, Marko Tomaš, Damir Radić e Andrijana Kos Lajtman”.

Drago Glamuzina ha parlato del programma

Immancabile il programma per l’infanzia

A parlare del programma per ragazzi è stato, invece, Kristian Benić della Biblioteca civica di Fiume, il quale ha spiegato che per tre giorni consecutivi, mercoledì, giovedì e venerdì, ovvero dal 15 al 17 settembre, alle ore 11, nella Casa dell’infanzia si terranno degli incontri letterari nel corso dei quali si parlerà delle novità editoriali per bambini, ma anche dei classici della letteratura per l’infanzia, come ad esempio i “Moomin” della scrittrice finlandese Tove Jansson o di libri per ragazzi che parlano di temi difficili come il divorzio o la malattia.

In conclusione, Lidija Krvarić, a nome degli organizzatori, ha spiegato che in seno al festival “vRIsak” verrà inaugurata la nuova cartolibreria della VBZ al pianterreno del Palazzo dell’ex Zuccherificio e che in tutti e quattro i punti vendita del festival si possono trovare libri scontati dal 20 all’80 per cento, con il maggior numero di titoli esposti nell’Exportdrvo. Le offerte dureranno fino al 24 settembre e tutti sono invitati a visitare le bancarelle, le librerie, i tendoni, ma anche gli eventi letterari del “vRIsak”. Volendo, però, si possono seguire pure su streaming tramite il portale della VBZ Croatia, oppure mojarijeka.hr. A sostenere l’iniziativa sono principalmente il Ministero della Cultura e la Città di Fiume, ma anche numerosi sponsor.

Facebook Commenti