Turismo nel Quarnero al 90% del 2019

Abbazia, la Perla del Quarnero. Foto Željko Jerneić

Irena Peršić Živadinov, direttrice dell’Ente turismo del Quarnero, ha dichiarato in conferenza stampa che nel mese di agosto sono stati registrati oltre 5,5 milioni di pernottamenti, il 90% di quelli realizzati nel 2019, ossia il 36% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “Tutti questi dati sono stati possibili grazie all’impegno non solo di tutti gli operatori turistici, ma anche della Task force regionale, degli epidemiologi, dell’Istituto regionale di salute pubblica che hanno dato il loro massimo affinché la nostra destinazione sia stata riconosciuta come una zona sicura. Dall’inizio di quest’anno, i pernottamenti hanno raggiunto il 77% di quelli realizzati nell’anno dei record 2019, mentre rispetto al 2020 si registra un +29%”, ha aggiunto la direttrice.
Le ricettive strutture più gettonate sono state le case vacanza e le ville di alta categoria (5 stelle) che hanno registrato il 50-60% in più di ospiti rispetto agli anni precedenti. “È stato Registrato un aumento anche per quanto riguarda il turismo nautico, in quanto gli ospiti erano in cerca di luoghi isolati e lontano da assembramenti. Ora abbiamo 110mila ospiti e le prenotazioni per i mesi seguenti sono più che ottime”, ha concluso Irena Peršić Živadinov.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.