Talentuosi musicisti a Palazzo Modello

A Palazzo Modello si sono esibiti con successo Juraj Marko Žerovnik (pianoforte), Anton Kyrylov (violino), Giovanni Genovese (violoncello) e Anna Lysenko (viola)

0
Talentuosi musicisti a Palazzo Modello

Il Salone delle Feste della Comunità degli Italiani di Fiume ha ospitato un piacevole concerto che ha visto la partecipazione dei giovani e valenti musicisti Juraj Marko Žerovnik (pianoforte), Anton Kyrylov (violino), Giovanni Genovese (violoncello) e Anna Lysenko (viola). Proponendo un programma che spaziava dal barocco alla prima metà del XX secolo, i quattro musicisti hanno dato vita a una serata di particolare pregio, in cui l’eleganza del barocco e del classicismo andavano a braccetto con le eteree atmosfere dell’impressionismo.

La prima a presentarsi al pubblico è stata la talentuosa violista Anna Lysenko, che si è dimostrata un’interprete tecnicamente molto preparata e dotata di notevole musicalità. La violista ha suonato la Suite per violoncello n.3 in Do maggiore BMW 1009 di J.S. Bach, alla quale ha fatto seguito il Duo per violino e violoncello n.1 K423 di W.A. Mozart, in cui ad Anna Lysenko si è unito il violinista Anton Kyrylov, noto soprattutto per il suo ruolo di maestro concertatore dell’Orchestra sinfonica del TNC “Ivan de Zajc”. I due musicisti hanno offerto una frizzante esecuzione del brano mozartiano, dimostrando un’ottima intesa e grande gusto nella resa delle linee melodiche. A unirsi a Kyrylov è stato in seguito il violoncellista Giovanni Genovese per l’esecuzione dello splendido brano Canzone per violino e violoncello op.39 di Reinhold Gliere. Dopo la pausa, Anna Lysenko e Juraj Marko Žerovnik si sono cimentati nella Sonata per viola e pianoforte di Rebecca Clarke, il cui tessuto musicale si rifà agli stilemi dell’impressionismo, tipico dell’epoca a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Anna Lysenko ha entusiasmato per la scioltezza con la quale ha eseguito i segmenti più brillanti della partitura e la vibrante qualità del suono che produce con il suo strumento, sostenuta dai sicuri e atmosferici interventi di Juraj Marko Žerovnik. Il programma si è concluso con il Trio per violino, viola e violoncello di Manuel M. Ponce, proposto da Anton Kyrylov, Anna Lysenko e Giovanni Genovese con grande partecipazione, in cui ciascun elemento della partitura ha avuto un giusto rilievo.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display