Mano nella mano tra sport e cultura

0
Mano nella mano tra sport e cultura

VALLE | Quasi 400 bambini che frequentano le scuole materne della Comunità Nazionale Italiana e che a settembre inizieranno il loro percorso scolastico, si sono radunati ieri mattina a Valle in occasione della 16ª edizione del Girotondo dell’amicizia. Quest’anno l’organizzanione dell’evento è toccata al Giardino d’infanzia Naridola, che a Valle ha la sua sezione periferica.
DSC 6595
I bambini e le loro educatrici sono stati accolti calorosamente nel grande prato che si trova dinanzi alla palestra.
Qui ha porto loro il benvenuto Susanna Godena, direttrice dell’istituzione prescolare Naridola. Ai presenti si è rivolto anche Corrado Ghiraldo, responsabile del Settore Educazione e Istruzione dell’Unione Italiana, il quale ha trasmesso i saluti del presidente della Giunta esecutiva dell’UI, Maurizio Tremul, e ha augurato buon divertimento a tutti.
Anche il sindaco di Valle, Edi Pastrovicchio, vista l’impazienza dei piccoli, ha voluto essere brevissimo pronunciando al microfono due parole, brevi ma di grande effetto: “Divertitevi e giocate!”.

DSC 6607
Rafforzamento dell’identità minoritaria

Una permamenza giocosa e divertente è stata auspicata anche da Tiziana Zovich Stanić, vicepresidente del Consiglio municipale di Rovigno, nonché da Sandi Drandić, direttore dell’Ente per il turismo di Valle.
Dopo i saluti di rito, come tradizione vuole, la manifestazione è iniziata con il grande girotondo sulle note della canzone “Mano nella mano”. Tra nuvoloni che minacciavano un temporale, i ragazzini sono riusciti a godersi qualche ora di sole: sono stati divisi in quattro gruppi, i primi due per fare i giochi sportivi all’aperto e in palestra, tra corse a ostacoli, lancio dei cerchi, tiro ai birilli e corsa nei sacchi, gli altri invece a visitare Castel Bembo, il lapidario e la chiesa parrocchiale dedicata alla Visitazione di Maria a S. Elisabetta, dopodiché sono stati invertiti i punti d’interesse.
La manifestazione organizzata dall’Unione Italiana, rappresenta un ulteriore rafforzamento dell’identità della minoranza nazionale italiana, attraverso la socializzazione e l’amicizia dei bambini.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display