Olio d’oliva e vino. Vanto dignanese

0
Olio d’oliva e vino. Vanto dignanese
Ester Geissa Đurić, Bernardina Hlevnjak Pastrovicchio ed Edi Pastrovicchio. Foto: CARLA ROTTA

Non prendete impegni per sabato. A Dignano si svolgerà la Giornata dell’olio d’oliva e del vino della Bassa Istria, entrambe le Rassegne alla 28.esima edizione, per cui l’invito è quello di farvi visita. La manifestazione è stata presentata ieri in sede di conferenza stampa dal sindaco di Dignano, Edi Pastrovicchio, da Bernardina Hlevnjak Pastrovicchio ed Ester Geissa Đurić, rispettivamente responsabile e presidente dell’Agroturist. Non basta: sarà anche terza edizione di “Oro dell’Istria” e 11.esimo concorso oleario internazionale “Oro del Mediterraneo”.

Come il sindaco Pastrovicchio ha avuto modo di dire, è dal 1994 che l’olio d’oliva “parla” una lingua diversa; quella che passa per una maggiore attenzione e valutazione del prodotto, che applica nuove misure agrotecniche nella coltivazione. Il percorso fatto è di quelli importanti, anche perché la strada scelta è stata quella dell’eccellenza. “Sabato – ha detto – avremo modo di degustare gli oli della stagione 2021; una stagione difficile, ma solitamente sono le condizioni più ostiche a dare i prodotti migliori. Anche il vino è andato in direzione dell’eccellenza, ponendo l’asticella a livelli elevati. Ci fa piacere vedere il Vin de rosa inserito nella guida Slow food, così ci s’impegnerà nel mantenimento della qualità e nella stessa produzione”.

Oli forti, ma equilibrati

Come specificato poi da Ester Geissa Đuric, gli oli d’oliva saranno non solo alla Rassegna di casa, ma anche nel più vasto raggio dell’11.esima competizione “OLEA – oro del Mediterraneo”. Alla Rassegna di quest’anno sono prevenuti 67 campioni d’olio, provenienti da tutta la penisola e l’analisi ha ribadito la loro eccezionalità. Raggiunta in condizioni climatiche non propriamente delle migliori, che hanno dato però oli molto forti ma equilibrati. E questo ha portato ad assegnare molti ori (ma quanti e quali lo si saprà soltanto sabato). La Rassegna del vino ha visto l’adesione di produttori per un totale di 37 campioni, provenienti dalla Bassa Istria. La valutazione sensoriale e chimica è stata fatta presso l’Istituto di agraria di Parenzo. Per l’olio, invece, è sceso in campo l’Istituto regionale di salute pubblica.

Degli aspetti tecnici (qualità, voto, analisi sensoriale, analisi chimica, pagelle e via discorrendo) si dirà sabato; veniamo al programma pensato per la giornata. Sarà full immersion, perché s’inizia alle 10 e si finisce in tarda serata. Prendete nota.

Il programma

La degustazione si farà dalle 10 alle 21 negli ambienti della locale Comunità degli Italiani, all’estivo e nella galleria Loggia.

Dalle 10 alle 19 sarà aperto, nella Pesa, il “Kids corner”, ovvero l’Angolo bambini. Con l’equipaggiamento di cui la Pesa è stata dotata si potrà fare una passeggiata virtuale nella coltivazione, raccolta e lavorazione delle olive. Non serve prenotarsi, ma forse occorrerà avere un po’ di pazienza per arrivare per fila: la passeggiata in realtà aumentata dura una decina di minuti.

Alle 10, nella Sala degli sposalizi, è in agenda il “Kids&olive oil”, laboratorio per avvicinare i giovanissimi all’olio d’oliva, con assaggi di dolci. Nel caso la prenotazione è obbligatoria all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

Alle 11, sempre nella Sala degli sposalizi, verrà proposto un laboratorio per i più grandicelli – Teens&Olive oil – con degustazione guidata e abbinamento dell’olio d’oliva alla pizza. Assaggiare per credere. E di nuovo occorrerà prenotarsi all’indirizzo già fornito.

E adesso, tenetevi forte! Si potrebbe soffrire di vertigini al solo guardare; figuriamoci ad attraversare la piazza camminando da funamboli su un filo disteso tra cielo e terra. Eppure, alle 11 e alle 17 ci sarà chi si cimenterà nell’impresa. Si esibiranno, in questa e in altre imprese, i coraggiosi dell’associazione Unity TWG.

Alle 16, al terzo piano di Palazzo Bradamante gli olivicoltori di vino e di olio d’oliva che hanno preso parte alla Rassegna offriranno una degustazione guidata (è necessaria la prenotazione). Infine, il Vin de rosa sarà nei bicchieri per la degustazione alle ore 18. Nel caso non serve prenotarsi: la degustazione si farà nell’atrio di Palazzo Bradamante. Infine, alle 19 ci sarà la cerimonia di premiazione.

Fiori e… gelati

Non basta ancora. In contemporanea si svolgerà in Piazza del popolo un mercato dei fiori e si avrà modo di gustare il gelato all’olio d’oliva, al vino rosso (un ottimo Cabernet Sauvignon) e al Vin de rosa. E un cocktail all’olio d’oliva.

Da oggi è in corso un laboratorio per esperti assaggiatori con gli… esperti dell’OLEA. In sede di conferenza stampa sono stati ricordati i laboratori e i corsi per somellier dell’olio d’oliva condotti dall’Agroturist e dall’Università popolare aperta di Dignano, a prova che sull’olio d’oliva si lavora eccome. Inoltre, è stato ricordato lo scomparso agronomo Franko Raguž, già responsabile dell’Agroturist, che si è impegnato molto sul fronte della promozione dell’olio d’oliva, del miglioramento e inserimento di nuove misure agrotecniche.

Abbiamo dimenticato qualcosa? Certamente sì. Rimandiamo quindi al sito www.vodnjan.hr e www.agroturist-vodnjan.hr per il programma della giornata.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display