Il Goat Expo promuove la cucina locale

Come anteprima al Pula Music Week prende il via oggi in varie zone un nuovo appuntamento gastronomico

0
Il Goat Expo promuove la cucina locale
Le casette tra le palme in Riva pronte per il Goat Expo. Foto: Giuliano Libanore

Alcuni giorni prima dell’apertura ufficiale del Festival Pula Music Week, che inizierà giovedì prossimo con l’esibizione di Peggy Gou, disc jockey, produttrice discografica e stilista sudcoreana, e che durerà una settimana, oggi a Pola inizia il “Goat Expo”. Si tratta di un Festival… aggiuntivo che si propone di promuovere i prodotti culinari locali ai residenti e ai tanti giovani che proverranno dall’estero per l’evento musicale. Si tratta di una specifica offerta gastronomica, enologica e di altri prodotti, tra cui i souvenir. A detta di Kristijan Gržetić, addetto stampa degli organizzatori, nell’offerta si troveranno i migliori marchi istriani distintisi anche all’estero per la loro qualità.
“Gli avventori – così Gržinić –, tavranno modo di gustare le craft beer artigianali locali, il gin istriano e il vino dei migliori produttori della Regione. Inoltre, si potranno assaggiare dei fantasiosi burgher, tutti a base di generi alimentari autentici, quali la tartufata, il prosciutto, la tartara di tonno e le salsicce istriane. Ci saranno inoltre dei bubble waffle creativi, con il gelato alla vaniglia, vari additivi, nonché le immancabili fritole. Ma non basta, in quanto saranno in offerta varie delizie vegetariane e piatti a base di pesce. Alla manifestazione, che si terrà in diverse aree attorno all’Arena, prenderanno parte pure diversi DJ. Va puntualizzato che al Goat Expo si presenteranno pure degli espositori provenienti da altre parti del Paese” – ha detto Gržetić.
Gli organizzatori nella circostanza hanno puntualizzato che sono molto soddisfatti del fatto che accanto al Pula Music Week possano contribuire alla promozione e allo sviluppo turistico della Città di Pola e dell’Istria organizzando una piattaforma per presentare la vasta offerta dei prodotti istriani. In più, con questo progetto si vuole dare un’occasione ai produttori regionali di presentare i propri prodotti ai visitatori nostrani ed esteri. Lo dimostra anche il nome Goat che in inglese vuol dire capra.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display