Pola. Un albergo per insetti costruito dai bambini

La struttura è stata sistemata nei campi di lavanda della «Svijet biljaka»

Giovani entomologi all’opera: la cura di un “albergo” per insetti

Come costruire un albergo per insetti? Ci vuole un asilo di bambini curiosi, un falegname autodidatta, un entomologo provetto, una paio di esperti in botanica e agricoltura et voilà, è un gioco da ragazzi. Nell’ambito della Settimana della filantropia i bambini dell’asilo “Maslačak”, con l’aiuto delle maestre e dei genitori, hanno “aperto al pubblico” il primo hotel per insetti di Dignano. La struttura è stata sistemata tra i campi di lavanda della società “Svijet biljaka” grazie a una collaborazione con le aziende di Pola (Brioni, Max City e Natura Histrica). Prima di usare squadre, trapani e seghe, il gruppo è stato istruito sull’importanza degli insetti per l’impollinazione e l’alimentazione dell’uomo, sulle specie vegetali tipiche del Mediterraneo e sui pericoli che l’uomo corre distruggendo gli habitat delle api e di altri insetti utili in agricoltura. Il progetto ha coinvolto una decina di volontari che hanno regalato alla comunità ciascuno 10 ore del proprio tempo ed è terminato con una cerimonia di “apertura” dell’hotel. Ne sarà testimonianza una mostra fotografica, che sarà allestita al centro commerciale di Stoia e che poi verrà trasferita nell’ex polveriera del Kaiserwald, attualmente in via di recupero.

Facebook Commenti