Il porto di Pola e la sua immagine uguale e contraria

Quando si dice il potere degli elementi. Se s’infuriano sono fonte d’infinita disperazione (come si vede bene nelle zone terremotate). Ma quando si placano sono una fonte inestinguibile di piacere estetico, di calma interiore e di fiducia. In questa fotografia scattata con la benevolenza di un cielo terso, la terra, l’acqua, l’aria sembrano strette nell’abbraccio di un’eternità immutabile. Lo specchio di mare è effettivamente uno specchio che riflette fedelmente ogni nuvola, ogni gru, ogni albero di maestra. Un mondo e la sua immagine uguale ma contraria nel mare del porto di Pola. La quiete dopo la tempesta.

Facebook Commenti