Rovigno, Orsera e Visignano in attesa delle elezioni suppletive

A recarsi alle urne saranno pure i connazionali di Rovigno. Foto Roni Brmalj

Si svolgeranno domenica 3 ottobre 2021, a circa cinque mesi dall’appuntamento con il voto ordinario, le elezioni suppletive per l’elezione dei membri degli organi di rappresentanza delle unità autogoverno locale e regionale dalle file delle minoranze nazionali e dalle file della maggioranza croata laddove sono previste. Lo stesso giorno dovranno recarsi alle urne anche i connazionali di Rovigno, Orsera e Visignano, i quali saranno invitati a eleggere i rappresentanti dell’etnia nei rispettivi Consigli.
Le elezioni suppletive riservate al seggio spettante alla Comunità Nazionale Italiana in seno al Consiglio cittadino di Rovigno vedranno in lizza la lista presentata dalla Dieta democratica istriana (DDI) con capolista Roberta Ugrin, alla quale si sono uniti Paolo Paliaga, Virna Dalino Polo, Serena Santin e Fabian Sponza.
A Orsera saranno due le liste che si contenderanno il seggio riservato nel Consiglio comunale alla Comunità Nazionale Italiana. Ambedue sono proposte da rispettivi gruppi di elettori (liste civiche). Della prima, con capolista Mario Gasparini, presidente della Comunità degli Italiani di Orsera, fanno parte pure Anita Petrović, Fabio Gasparini e Valentina Šverko. Nell’altra lista affiancheranno il capolista Celeste Gerometta gli altri tre candidati, Matteo Pelizzar, Kristina Pisak e Luisa Aquilante.
A Visignano sono scesi in campo i candidati proposti dalla Lista indipendente di Visignano: Franko Košeto (capolista), Eda Pulin, Bruno Berneš, Ariana Mladossich, Stefano Starić, Aldo Raphael Šimonović e Igor Bratović. Come reso noto ieri sul sito web ufficiale del Comune, a Visignano il voto sarà espletato nel seggio elettorale previsto presso la Sala cinematografica di Piazza Libertà. Al momento della conclusione del testo Orsera e Rovigno non avevano ancora indicato i rispettivi seggi di voto.

Facebook Commenti