Rovigno. Corsi d’italiano all’asilo «Neven»

0
Rovigno. Corsi d’italiano all’asilo «Neven»
Il corso d’italiano nell’asilo “Neven”

Sono iniziati questa settimana nell’asilo “Neven” di Rovigno i laboratori di lingua italiana, per un totale di 11 ore settimanali, che coinvolgono 10 gruppi didattici, sia nella sede centrale che nelle sezioni periferiche. Il progetto è stato inizialmente promosso dalla Regione istriana, rispettivamente dal suo assessorato per la Comunità Nazionale Italiana e gli altri gruppi etnici; poi la Città di Rovigno l’ha ulteriormente ampliato e perfezionato, sostenendolo finanziariamente. Lo scopo di quest’iniziativa è avvicinare la lingua italiana, quale lingua dell’ambiente sociale, ai bambini dell’asilo.

 

I corsi vengono svolti dalla professoressa di lingua italiana, impiegata presso la SEI “Bernardo Benussi” Ivana Mitić e dall’educatrice dell’asilo italiano “Naridola” Silvia Curto. Il programma è adattato all’età dei bambini dell’asilo e viene realizzato tramite il gioco, il divertimento e l’utilizzo di vario materiale audiovisivo didattico. In questo modo si vogliono tutelare alcuni dei valori più importanti e riconoscibili del territorio, ossia il bilinguismo e la multiculturalità, quale espressione della convivenza della popolazione autoctona della maggioranza e della minoranza, per la quale la nostra Regione funge da esempio in tutta lEuropa.

Inoltre, i bambini che frequentano il “Neven” avranno modo di beneficiare di tutti i vantaggi che comporta l’apprendimento di una seconda lingua, considerando che il bilinguismo viene riconosciuto come un valore aggiunto per i vantaggi che offre a livello sociale, cognitivo e psicologico.

“Si tratta certamente di un’iniziativa lodevole – ha dichiarato a tale proposito il vicesindaco connazionale David Modrušan –. Con la realizzazione di questo progetto daremo la possibilità ai nostri concittadini più giovani di apprendere l’italiano fin dalla più tenera età, una lingua che poi potranno usare nella loro quotidianità e innanzi tutto nel contesto della loro crescita e sviluppo. Questa è l’ennesima prova che a Rovigno il bilinguismo e la multiculturalità si vivono a pieni polmoni; per continuare a farlo è determinante investire nelle generazioni più giovani”.

Il vicesindaco ha aggiunto che oltre alle nozioni di lingua italiana adattate all’età dei bambini, il programma contempla pure dei contenuti legati alla cultura e alle tradizioni locali, che saranno presentati ai piccoli attraverso la musica e varie attività ludiche.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display