Giostra. Storia, cultura e tradizione

0
Giostra. Storia, cultura e tradizione

PARENZO | Appuntamento numero tredici con la “Giostra- Festival storico di Parenzo”, pensato per promuovere in un modo diverso la tradizione, la storia e la cultura locale. Ideata inizialmente per prolungare gli effetti della stagione turistica, dopo dodici edizioni autunnali, s’è spostata alla seconda metà di giugno, per consolidare l’offerta di questo mese, in cui gli indici di soggiorno segnalano una presenza in continuo aumento di turisti.
Gli organizzatori, l’Associazione “Amici della Giostra”, lo “Studio 052”, la Città, l’Ente turistico e il Museo del territorio parentino, hanno presentato in conferenza stampa i contenuti, di questa prima edizione estiva, che si svolgerà dal 21 al 23 giugno, ossia nel prossimo fine settimana.

I gruppi

Come introdotto da Elena Poropat Pustijanac, quest’anno presenzieranno 12 gruppi in costume: l’Associazione “Amici della Giostra”, l’”USB” e il Club “Špada”, quindi l’Associazione dei collezionisti di Parenzo, l’Associazione storica “Kaštel” di Sanvincenti, la “Birikina” di Pola, la zagabrese “Nobles de Croazia”, “I popolani” di Orsera, il gruppo del mercato web istriano, l’Associazione “Giostra” di Rocca di Monselice, il Gruppo “Tamburi e sbandieratori”, l’Associazione “Dama Castellana” di Conegliano Veneto, i “Tamburi medievali” di Cividale, il Gruppo di musica antica “Universitas Recens di Muggia” e il gruppo costumato della Comunità degli Italiani “Giuseppe Tartini” di Pirano.

Il Barocco a Parenzo

Elena Uljančić, direttrice del Museo della Città di Parenzo e presidente dell’Associazione “Amici della Giostra”, i cui aderenti vengono ogni anno debitamente educati e istruiti in materia, ha sottolineato il carattere storico educativo della manifestazione, che ogni anno promuove temi e aspetti della storia locale. Quest’anno l’attenzione s’è concentrata sul Barocco a Parenzo, e precisamente sul patrimonio architettonico risalente a questo periodo. Spicca la sede del Museo, Palazzo Sincich, ma anche la facciata della Chiesa della Madonna degli Angeli, e i numerosi stucchi del nucleo storico, tra cui quelli della Sala della Dieta prima del rinnovo. La documentazione storica ricorda la presenza, all’epoca, di sedici muratori e di numerosi tagliapietra d’origine friulano – carnica. Nell’area erano attive diverse cave di pietra.

Un Festival storico

Ivana Štiković, dello studio 052, ha illustrato i contenuti del torneo cavalleresco che avrà luogo nella serata di sabato presso la Baia di Peschiera, in cui i concorrenti e il pubblico rappresenteranno le contrade storiche parentine. Il sindaco Loris Peršurić ha rilevato le ricadute positive in materia di promozione turistica e di rivitalizzazione del nucleo storico, svolgendosi la manifestazione in un periodo successivo alla festa religiosa del Corpus Domini, in cui s’attende la numerosa presenza turistica proveniente dai bacini altoadriatico e centroeuropeo. Così pure il direttore dell’Ente turistico cittadino Nenad Velenik, a cui non è sfuggita l’eccezionalità del termine estivo, il che avrà di certo effetti positivi futuri, marchiando Parenzo come sede di un Festival storico e, quindi, facendone un motivo per la scelta del soggiorno estivo.
La Giostra ha richiamato l’interesse di diverse agenzie turistiche, talune anche internazionali, che l’hanno inserita nelle proposte programmatiche.

Sfilate in costume e tornei cavallereschi

Tra i contenuti, la Fiera franca triduana, che, in via eccezionale, aprirà nella giornata di giovedì, le sfilate in costume di venerdì e sabato sera, gli spettacoli pirotecnici e i vari programmi d’intrattenimento, la visita guidata costumata nel nucleo storico, i laboratori creativi per bambini. Da non perdere le rappresentazioni teatrali che si svolgeranno domenica a partire dalle ore 18: “Graškolino”, riservata ai bambini, in piazza della Libertà, curata dalla polese “Birikina”, e “Spiriti e briganti”, presso la sede museale dell’Associazione “Amici della Giostra”. Non poteva certamente mancare il torneo cavalleresco di sabato sera nella Baia di Peschiera con inizio alla ore 20. L’entrata al torneo, come del resto a tutte le manifestazioni, sarà gratuita. L’inaugurazione ufficiale della Giostra avverrà sempre nella Baia di Peschiera, nella serata di venerdì, con i fuochi d’artificio.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display