Dall’Austria per imbrattare i muri

Foto Roni Brmalj

Gli agenti del Commissariato di Rovigno sono risaliti a due giovani austriaci, un 21.enne e un 19.enne, accusati di danneggiamento di beni altrui. Come appurato, verso le 4 di domenica in diverse località del nucleo cittadino di Rovigno hanno imbrattato con dei graffiti dei muri e facciate di alcuni stabili, case e locali di ristoro. Le forze dell’ordine, ben presto, sono riuscite a rintracciare gli autori del reato, ai quali è stata concessa la possibilità di difendersi a piede libero.

Facebook Commenti