Info point Covid-19 per gli studenti

Istituito nel Campus universitario di Tersatto. I volontari rispondono a circa 200 telefonate giornaliere

I volontari al centro informativo del Campus di Tersatto

Il nuovo centro informativo Covid, istituito dall’Università degli studi di Fiume in collaborazione con l’Istituto regionale di salute pubblica, l’Ordine degli studenti e il Centro studentesco e operante dall’inizio del mese al pianterreno del caffè-bar Akvarij nel Campus universitario di Tersatto, sta dando ottimi risultati. Tantissimi sono gli studenti, ma pure i cittadini a chiedere informazioni di tutti i tipi legate prettamente alla pandemia, ai sintomi della malattia e alle varie disposizioni pandemiche in vigore.
A porgere i propri servizi durante la settimana si alternano un centinaio di volontari, studenti e dipendenti dell’Università che hanno superato un corso d’aggiornamento tenuto da Iva Sorta-Bilajac Turina e Suzana Janković dell’Istituto di salute pubblica. La maggioranza degli studenti volontari provengono dalle Facoltà di medicina e di scienze sanitarie, ma si sono fatti avanti pure giovani che frequentano altre Facoltà.

 

“I primi giorni sono stati alquanto frenetici – ci fa sapere Verena Žikon, studentessa di medicina e volontaria al centro dal primo giorno – poi il tutto si è assestato, vale a dire che stiamo coordinando tutto il lavoro in modo efficace e al servizio di chi si rivolge a noi per avere una qualsiasi informazione legata al Covid-19. Le domande più frequenti riguardano i sintomi della malattia, come contattare il medico di base se questi non risponde al telefono e poi quali sono i numeri di telefono o di cellulare del centro di riferimento primario o dell’epidemiologo. A tantissimi interessa in quanto tempo si riceve il risultato del tampone. Un’altra delle domande frequenti che ci vengono rivolte, soprattutto dagli studenti che non sono di Fiume, è dove si effettuano i test e come arrivarci. Sono domande a cui rispondiamo in modo esauriente, tentando di rassicurare le persone.

La sede del centro

Tantissimi sono coloro che chiedono se devono rimanere in isolamento dopo un contatto con una persona asintomatica o malata. In questo caso invitiamo l’interessato a rivolgersi urgentemente al medico di base o all’epidemiologo di turno per la prassi da seguire. E poi ci sono le domandine ‘sciocche’ come, per esempio, dove effettuare gli acquisti dopo le 22, oppure se è d’obbligo indossare la mascherina nei grandi centri commerciali. A tutto questo siamo pronti di rispondere pazientemente”.
Il centro giornalmente riceve circa 200 telefonate nella maggior parte degli studenti che vivono in qualche appartamento in città, mentre quelli che soggiornano al Campus spesso contattano i volontari personalmente nella sede. “Siamo qui per questo, per offrire non solo varie informazioni, ma pure come supporto a tutti quelli che chiedono il nostro aiuto e non sono informati sulla questione”.
Il centro informativo è disponibile nei giorni feriali dalle ore 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 16. I volontari rispondono al numero di telefono 051/554 801.

Facebook Commenti