«Sfida alla morte» sui binari ferroviari

I binari che conducono al bivio di Ancarano

Il pericoloso gioco della “Sfida alla morte” sbarca purtroppo anche dalle nostre parti. Lo riferisce l’Amministrazione di polizia capodistriana, diffondendo i raccapriccianti dettagli della serata organizzata da un gruppo di ragazzi per festeggiare la fine dell’anno scolastico. Teatro delle loro bravate il bivio per Ancarano e precisamente i binari della linea ferroviaria che passa sotto all’autostrada per Trieste e Lubiana. La sfida consisteva nel salire sulle traversine mentre il treno si avvicinava e di saltare giù all’ultimo momento. I macchinisti di alcuni convogli hanno segnalato alle forze dell’ordine l’assurda prassi in corso e in particolare il conducente di un treno merci ha raccontato di aver dovuto azionare i freni d’emergenza per non investire i protagonisti, secondo loro più coraggiosi, ma in realtà soltanto più stolti, che avevano sfidato sino all’ultimo istante la morte. La Polizia ha diramato un comunicato in cui condanna simili comportamenti irresponsabili. Mettono in pericolo l’incolumità dei partecipanti, ma anche la sicurezza del traffico ferroviario e dei carichi trasportati. Per questo motivo i giovani identificati sono stati deferiti all’Ispettorato ai trasporti che, dopo le verifiche del caso, adotterà adeguate sanzioni. La cosa più importante, rilevano ancora le forze dell’ordine, è far comprendere ai giovani che tali sfide sono un modo di divertirsi inammissibile e che possono certamente trovare altre forme per fare festa senza rischiare la vita.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.