Slovenia, record di morti. Kacin: «L’epidemia non si placa»

Jelko Kacin lancia l’allarme: “L’epidemia da coronavirus non accenna a placarsi”. Il portavoce del governo lo ha dichiarato oggi, martedì 24 novembre, dopo i nuovi dati sull’andamento della pandemia. Sono 1302 i nuovi casi di Covid a fronte di 5596 tamponi eseguiti, ma il dato che preoccupa maggiormente è quello inerente ai decessi, che nelle ultime 24 ore hanno raggiunto quota 59. Si tratta del record dall’inizio dell’epidemia in Slovenia. Il governo, oltre a lanciare l’allarme, chiede multe draconiane per tutti coloro non rispettano le misure anti-Covid.

Facebook Commenti