Slovenia. Rallenta la pandemia, ma ancora troppi ricoveri

In Slovenia continua il trend positivo dell’andamento della curva dei contagi, ma a preoccupare è la situazione negli ospedali con il numero di ricoveri che permane molto alto. “Da una settimana a questa parte il quadro epidemiologico sta migliorando grazie alla campagna vaccinale contro il Covid-19 e al lockdown di 11 giorni avutosi all’inizio di questo mese si è dimostrato efficace”, ha dichiarato Mateja Logar, responsabile del team di esperti per la pandemia istituito dal governo. Logar ha sottolineato che i pazienti Covid ricoverati negli ospedali sono complessivamente 652 (+21 rispetto al giorno prima), di cui 157 (+4) si trovano in terapia intensiva. Sfortunatamente 8 persone sono decedute. Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 234 nuovi casi di contagio con il tasso di positività al 18,2 per cento. Sono i soliti numeri bassi del lunedì.
Intanto oggi in otto regioni statistiche i gestori di bar e ristoranti hanno riaperto le terrazze dei propri locali che sono a disposizione dalle 7 alle 19. Inoltre sono nuovamente possibili gli assembramenti all’aperto, ovviamente nel rispetto di severe misure antiCovid. Le lezioni si svolgono in presenza per gli alunni delle elementari e delle medie, con gli allievi che possono effettuare il test fai da te per il Covid nelle sedi scolastiche. Per quanto riguarda, invece, la campagna vaccinale, da rilevare che ad oggi il 17,7 per cento della popolazione è stato immunizzato.

Facebook Commenti