Slovenia. Nuove restrizioni in vista

Il centro di Lubiana

Nuovo aumento dei casi giornalieri di contagio da coronavirus, numero insufficiente di vaccinati, maggiore contagiosità della variante Delta e maggiore mobilità delle persone nei mesi estivi: sono questi i motivi per cui il governo sloveno sarebbe intenzionato a irrigidire nuovamente le misure antiCovid. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 73 neocontagiati ossia il 55 p.c. in più rispetto a una settimana fa. Raddoppiato pure il tasso di positività che ora ammonta al 3,5 p.c. Il premier Janez Janša, dopo la riunione con gli epidemiologi, ha detto come non ci siano scuse che tengano per non vaccinarsi in quanto ci sono quantità sufficienti di dosi per farlo.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.