Ecdc: il Litorale sloveno in rosso scuro. La Croazia resta rossa

Nessuna sorpresa. Tutta la Croazia rimane in rosso nella mappa aggiornata de Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Nelle ultime settimane il numero dei casi è notevolmente aumentato, come pure quello dei ricoveri e dei decessi dovuti al Covid. Per questo motivo l’Ecdc aveva posto tutta la Croazia in rosso lo scorso giovedì 9 settembre. Ricorderemo che quasi per tutta l’estate la costa croata era rimasta in arancione, favorendo l’afflusso di turisti che quest’anno sono tornati in maniera massiccia nelle località di villeggiatura croate, sfiorando i numeri del 2019.
Brutte notizie invece per il Litorale sloveno, che nella mappa aggiornata oggi, giovedì 16 settembre, passa in rosso scuro. Questo signifia che a Capodistria, Pirano, Isola e nelle altre località il tasso di notifica del caso Covid-19 cumulativo di 14 giorni è pari o superiore a 500.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.