Italia. Green pass obligatorio dal 5/8. Draghi: «Non è un arbitrio»

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi

Green pass obbligatorio dal 5 agosto, proroga stato di emergenza al 31 dicembre e nuovi parametri per zona gialla, zona arancione e zona rossa. E’ quanto filtra dalla cabina di regia sulle regole anti covid che si è conclusa a Palazzo Chigi, prima del varo del decreto ora sul tavolo del consiglio dei ministri.
Il green pass sarà valido per accedere a bar e ristoranti al chiuso, piscine, palestre, concorsi e tutti gli altri eventi o attività per cui verrà previsto a partire dal prossimo 5 agosto anche per coloro che hanno avuto una sola dose di vaccino, nonché per chi si è sottoposto a tampone nelle 48 ore precedenti e per chi è guarito dal Covid nei sei mesi immediatamente precedenti. Lo si apprende da fonti di governo.
“Il green pass non è un arbitrio. E’ una condizioni per tenere aperte le attività economiche. La prima cosa che devo dire: invito tutti gli italiani a vaccinarsi e a farlo subito, devono proteggere se stessi e le proprie famiglie”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa dopo l’approvazione del decreto Covid.

Facebook Commenti