Fiume. È finita l’era Obersnel

Stretta di mano tra Marko Filipović e Vojko Obernsel. Foto Željko Jerneić

Niente misteri e niente (brutte) sorprese al passaggio delle consegne. Lunedì 7 giugno, il sindaco uscente Vojko Obersnel ha formalmente ceduto il testimone al suo erede designato Marko Filipović, vincitore alle Amministrative dopo il turno di ballottaggio. È stato necessario togliere la polvere dai documenti che regolano la successione al trono del primo cittadino. L’ultima volta che era avvenuta correva l’anno 2000. Successe a marzo, a pochi mesi dall’insediamento di Ivica Račan alla guida del governo, dopo un decennio di dominio HDZ. Testimoniammo anche di quell’evento, quando l’allora sindaco Slavko Linić preferì l’incarico a Zagabria. Gli subentrò un timido Obersnel, da meno di un anno assessore alla Sanità e agli Affari sociali, che in breve tempo perse i… dentini da latte per diventare un politico di razza.

L’articolo completo sulla Voce in edicola martedì 8 giugno, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.

Facebook Commenti