Dip. No voto ai contagiati: «Tuteliamo la salute degli elettori»

Đuro Sessa, presidente della Commissione elettorale Photo: Marko Lukunic/PIXSELL

“Abbiamo deciso di non permettere ai contagiati di votare per tutelare la salutedegli elettori”. Lo ha reso noto la Commissione elettorale centrale (Dip), a difesa della direttiva che ha scatenato una bufera e provocato molti dubbi sulla costituzionalità delle Parlamentari di domenica prossima, 5 luglio. Nella risposta invita alla ong Gong, la Dip ha precisato pure che la decisione “è fondata sulla legge ed è necessaria per raggiungere uno scopo preciso, ossia la tutela della popolazione dalle malattie infettive”.
“Qualsiasi altra misura non avrebbe lo stesso effetto, ossia non permetterebbe di raggiungere lo scopo che ci siamo prefissati”. Inoltre, la Commissione ha aggiunto che agli elettori a cui è stato diagnosticato il Covid-19 non potranno votare, poiché “sono stati messi in isolamento ai sensi dell’articolo 21 della Legge sulla tutela della popolazione dalle malattie infettive, che prescrive anche il divieto entrare in contatto con altre persone e, quindi, anche con i membri del Comitato elettorale”, conclude la Dip.

 

Facebook Commenti