Covid-19. Slovenia, otto nuovi casi

Secondo i dati del tracker Covid-19 nell’area slovena in 24 ore si sono verificati otto nuovi contagi da Sars-Cov 2. Sono stati effettuati 440 tamponi per la diagnosi del coronavirus. Ci sono 17 persone ricoverate in ospedale, e per la prima volta dal 27 giugno a oggi un paziente si trova ricoverato in terapia intensiva. Una persona è stata dimessa.
Purtroppo il virus ha trovato ancora una volta modo per entrare in una casa per anziani e disabili. Questa volta il contagio viene segnalato nella casa di riposo di Hrastnik. Il direttore dell’Istituto ha annunciato che uno dei dipendenti si è rivelato positivo al Covid-19. La sessantina di fruitori dei servizi di questo gerontocomio sono in quarantena. La struttura rimarrà chiusa per almeno 14 giorni. Sono stati testati 13 anziani e per uno il risultato è stato positivo: è stato subito trasportato all’ospedale universitario di Maribor.
Intanto il sindaco di Lubiana, Zoran Jankovič, oggi è tornato al suo posto di lavoro dopo che il secondo tampone consecutivo è risultato negativo. A causa di una positività in famiglia il sindaco di Lubiana aveva deciso di mettersi in quarantena una settimana fa. Il primo test che aveva fatto dopo le informazioni della positività di un suo familiare era negativo, ma il sindaco ha deciso di rimanere ancora a casa decidendo di autoisolarsi.
Infine alla conferenza stampa del governo, il ministro della Pubblica amministrazione Boštjan Koritnik, ha presentato un concorso pubblico per la realizzazione di una app con cui tracciare le persone contagiate. Il ministro ha precisato che l’uso dell’applicazione sarà completamente su base volontaria, anche per coloro che sono costretti a stare in quarantena.

Facebook Commenti