Cappelli: «I turisti nazionali non salveranno la stagione»

Il ministro del Turismo, Gari Cappelli. Foto: Marko Prpic/PIXSELL

“I vacanzieri nazionali non possono salvare la stagione turistica in Croazia, poiché la loro quota nel traffico complessivo delle ultime due stagioni è stato attorno al 12 per cento. Però, noi contiamo su di loro quando saranno allentate le misure restrittive”. Lo ha dichiarato il ministro del Turismo, Gari Cappelli.
Il ministro ha anche risposto affermativamente alla domanda se la prossima estate, data la situazione, ci sarà un considerevole abbassamento dei prezzi. “Certamente che i prezzi diminuiranno, soprattutto negli alloggi privati, che avranno un ruolo importante per quanto concerne la volontà di isolarsi”.
Istria all’avanguardia
Cappelli ha anche detto che l’Istria sta facendo un lavoro straordinario per combattere la pandemia e “questo certamente avrà delle ripercussioni positive sul turismo, anche se va detto che in questo momento è difficile fare qualsiasi previsioni”.

Facebook Commenti