Al Cco di Fiume preoccupante balzo delle ospedalizzazioni

La porta d'ingresso del reparto Covid presso la Clinica di ginecologia e ostetricia del Cco di Fiume. Foto Roni Brmalj

Notizie molto preoccupanti giungono dal Centro clinico ospedaliero (Cco) di Fiume, dove nel corso del weekend appena trascorso il numero delle ospedalizzazioni è cresciuto del 20%. Così, attualmente nei reparti Covid sono attualmente ricoverati 146 pazienti, di cui 18 nell’unità di terapia intensiva. Preoccupa soprattutto il fatto che quasi tutti i respiratori a disposizione dell’Ospedale di Fiume sono praticamente in uso. Proprio per questo motivo, sabato è stato messo in funzione il nuovo reparto Covid allestito in una zona della Clinica di ginecologia e ostetricia, dove ci sono 70 letti e 5 respiratori per i pazienti affetti da Covid con un quadro clinico difficile. In tutto il Cco di Fiume sono a disposizione 244 posti letto per i malati di coronavirus e quindi, già adesso oltre la metà delle capacità è occupata.

Due decessi e tamponi positivi al 26%

Nelle ultime 24 ore si sono avuti anche due decessi: una 88.enne donna e un 80.enne uomo. Sempre nello stesso lasso di tempo sono stati effettuati 704 tamponi, di cui 183 sono risultati positivi. Il rapporto test/positivi è oggi del 26%. I casi attivi nella Regione litoraneo-montana ammontano a 2.913

Facebook Commenti