Croazia. Turismo nautico in auge

Il marina ACI di Icici

Anche alla rimanente parte della stagione turistica, “bisogna guardare con ottimismo”, ritiene l’associazione dei Marina croati. Il turismo nautico con le sue capacità è al top, i marina lungo la costa sono aperti e “pieni”. Il servizio charter, invece, sta dando segni di timido risveglio. Il segno meno si evidenzia soltanto per quanto concerne le imbarcazioni in ​​transito, principalmente dall’Italia. Questa è all’incirca la situazione attuale del turismo nautico in Croazia, un segmento che in questa anomala stagione turistica, è uno dei settori  di maggior successo anche perché l’imbarcazione e il mare sono garanti di quel distanziamento sociale di cui si va parlando da più di sei mesi. Come previsto, il settore nautico è stato il primo a iniziare ad acquisire ospiti dall’estero. Infatti, risulta che nei marina ACI la maggior parte degli ormeggi è affittata da ospiti regolari con le loro imbarcazioni; quest’anno ciò di è rivelato cruciale per un buon risultato dell’intero settore turistico.

Facebook Commenti