Croazia. Lunghe code sulle strade del rientro

Video: Roni Brmalj

Incolonnamenti del genere non si vedevano dall’estate del 2019, quando il settore turistico croato aveva polverizzato tutti i record di presenze. Il primo weekend di giugno è stato un vero e proprio banco di prova in vista dell’alta stagione, che almeno dalle prime avvisaglie dovrebbe essere di gran successo. Lo dimostrano anche le code chilometriche registrate sulle principali viabili del Paese, soprattutto quelle in prossimità delle località costiere, ma anche ai confini, a dimostrazione che moltissimi turisti stranieri sono tornati in massa sulla sponda orientale dell’Adriatico. In base al sistema e-Visitor, che calcola le presenze, nel fine settimana ppena trascorso sono stati circa 180mila i vacanzieri. E già ora il booking per luglio e agosto sembra essere tornato ai livelli pre-pandemia.

Facebook Commenti