Covid Istria. Kozlevac: «Sono preoccupato»

Dino Kozlevac, capo della task force della Regione istriana. Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

Dino Kozlevac è preoccupato. “Non possiamo essere contenti del fatto che negli ultimi quattro giorni in Istria si sono avuti 45 nuovi casi di Covid”, lo ha detto il capo della task force della Regione istriana, all’agenzia di stampa Hina. “E’ evidente che la gente si è rilassata un po’ troppo e che ci sono numerosi contatti, che permettono al virus di espandersi”. Perciò, “invito tutti i cittadini a rispettare le misure epidemiologiche, come indossare la mascherina, mantenere le distanze…”.
Il capo dell’Unità di crisi della protezione civile istriana si è soffermato soprattutto sul numero delle persone costrette all’isolamento. “Abbiamo 1208 cittadini in quarantena, di cui 300 sono alunni e studenti. E’ evidente che stiamo affrontando la terza ondata della pandemia, a causa anche delle nuove varianti del coronavirus, che stanno accelerando”.
“Desta preoccupazione anche l’andamento dell’epidemia nelle aree vicine all’Istria, soprattutto nel Quarnero, dove il tasso di positività è enorme”, ha concluso Kozlevac.

Facebook Commenti