Calcio. Martedì, D-day per i tornei in Croazia

Stop, si continua o allargamento dei campionati

Foto Marko Jurinec/PIXSELL

Si avvicina il giorno in cui si saprà qualcosa di più in merito all’eventuale proseguimento del campionato croato di calcio. Ne sapremo di più martedì, 5 maggio, quando è prevista la riunione della Federcalcio e dopo aver sentito i virologi. Si saprà anche il destino del campionato di Seconda Lega le cui squadre in un appello drammatico ne ha chiesto lo stop, leggi annullamento, viste le serie difficoltà economiche in cui sono venute a trovarsi diverse società.
In base alle tre varianti (una è saltata) stilate tempo fa dalla Federcalcio il massimo campionato prevedeva la ripresa a fine maggio o ancora a metà giugno. Nel qual caso le ipotesi cadessero e i tornei pallonari venissero sospesi, si sussurra in ambienti calcistici i tornei potrebbero essere allargati: la Prima Lega da 10 a 12 squadre (nessuna retrocessione e promozione a tavolino per Šibenik e Orijent, prime classificate nel torneo cadetto), la Seconda da 16 a 18 (ne trarrebbe vantaggio l’Opatija).

Facebook Commenti