Rijeka, tifo compatto
per la finale al Drosina?

Domani il Rijeka gioca in casa dell’Osijek per difendere il secondo posto, ma l’attenzione è rivolta ormai tutta alla Coppa Croazia e al confronto del 22 maggio a Pola con la Dinamo

Foto Željko Jerneić

Il punto conquistato a Rujevica contro la Dinamo è servito al Rijeka per assicurarsi la partecipazione alla fase preliminare di Europa League. Adesso sarebbe il caso di blindare il secondo posto e difendere gli attuali 7 punti di vantaggio su Osijek e Hajduk, che condividono la terza e quarta piazza. Sia ben inteso, anche queste portano in Europa, ma non è lo stesso, per vari motivi.
Il primo è di carattere tecnico e meramente pratico, visto che arrivare terzi o quarti significa essere costretti, partendo dal primo o secondo turno preliminare, ad anticipare l’inizio della preparazione. L’altro motivo è l’esigenza di restare davanti ai rivali dell’Hajduk, un traguardo irrinunciabile per la tifoseria fiumana, che all’inizio dell’“era Mišković” aveva promesso agli spalatini che per cent’anni il Rijeka sarebbe rimasto sempre davanti a loro.
In quanto a tifo, va detto che si sta attraversando una fase travagliata per quanto riguarda il rapporto tra la società e gli ultrà dell’Armada, in sciopero da oltre sei mesi, anche se soltanto a Rujevica.
Lo scorso 9 maggio l’Armada ha festeggiato i 32 anni dalla fondazione, un compleanno passato sotto tono. In occasione di Rijeka-Dinamo, sabato scorso, ci si aspettava qualche segnale di vita in curva, ma niente di che. Ci si è limitati, nel giorno del compleanno, a posare le corone di fiori per ricordare gli appartenenti all’Armada caduti nella guerra patriottica.
La festa, comunque, ci sarà, ma non a Rujevica e nemmeno a Cantrida, dove i tifosi si erano dati appuntamento negli ultimi anni per ritrovarsi in curva Ovest, “sotto l’orologio”.
Il tutto è stato rinviato al 22 maggio, sugli spalti dell’Aldo Drosina di Pola dove il Rijeka affronterà la Dinamo nella finale di Coppa Croazia. Lo ha annunciato dai microfoni di Radio Fiume Dean Božić, presidente del Club di tifosi dell’Armada, l’organizzazione che dirige, le attività del tifo organizzato a livello, diciamo così, “istituzionale”.

In vendita i biglietti per la finale di Coppa
Si annunciano due coreografie e un possibile ritorno al tavolo delle trattative con la dirigenza del Rijeka. Nel frattempo, da oggi sono in vendita i biglietti per la finale a Pola. Ai tifosi fiumani è riservata la curva Sud con 1.535 tagliandi al prezzo di 80 kune. A disposizione dei sostenitori fiumani che preferiscono settori più… tranquilli, ci saranno altri 200 posti nella tribuna Ovest, al prezzo di 150 kune.
Fino a sabato, 18 maggio, soltanto soci e abbonati potranno acquistare i biglietti per la finale. Una persona potrà acquistare un massimo di 4 tagliandi esibendo il proprio e i documenti degli altri soci o abbonati. Dal 19 maggio i biglietti che saranno rimasti verranno messi in libera vendita. I botteghini sul lato Ovest del campus di Rujevica sono aperti dalle 15 alle 21.
Prima, però, ci sono due partite di campionato in cui occorre mettere in cassaforte almeno una vittoria per assicurarsi il secondo posto. Domani a Osijek, contro una diretta concorrente, il primo match point.

Facebook Commenti