«Campus per tutti» la scienza ai cittadini

Nell’ambito della direttrice programmatica «27 vicinati» di Fiume CEC

Marko Filipović, Marina Medarić, Rajka Jurdana Šepić e Branka Cvjetičanin

Nell’ambito della direttrice programmatica 27 vicinati di Fiume Capitale europea della Cultura, avrà luogo da lunedì, 2 marzo a giovedì, 5 marzo il programma “Campus per tutti” (Kampus za sve), ovvero il Festival del vicinato Campus. Questo è il terzo programma che si terrà nell’ambito dei Festival dei vicinati dopo le manifestazioni “Sinfonia degli scampanatori” a Čavle e “I campanacci uniscono” a Mattuglie.
L’obiettivo del programma del Campus universitario è quello di aprire questa istituzione ai cittadini e creare un legame con la comunità e la città.
28 eventi interdisciplinari
Nell’ambito del programma intitolato “Camp(with)Us” (Campus per tutti), l’Università propone 28 eventi e progetti interdisciplinari che verranno realizzati da professori e studenti. Tra gli eventi in programma i laboratori STEM, la Matematica magica, l’Inspirazione dal nanomondo, gli Scienziati itineranti, la Passeggiata dei ricordi, il progetto Sušak-l’arte della memoria, Alla ricerca dei superfrutti e altri, che sono soltanto una parte di eventi aperti al pubblico durante tutto l’anno.
Il vicinato Trieste
Va anche detto che a livello europeo, il Campus è collegato con il vicinato Trieste, ovvero con la Fondazione Internazionale per il Progresso e la libertà delle Scienze (FIT), in quanto il capoluogo giuliano porta quest’anno il titolo di Capitale europea della Scienza.
Come rilevato ieri alla presentazione del programma dalla vicepresidente della Regione litoraneo-montana, Marina Medarić, 27 vicinati è una delle direttrici programmatiche che viene portata avanti con il patrocinio della Regione.
“Il Festival Campus offrirà un ricco programma con il quale il polo universitario si avvicinerà di più ai cittadini e alla parte della città in cui sorge”, ha dichiarato la vicepresidente. Il vicesindaco di Fiume, Marko Filipović, ha osservato che il Campus è il primo vicinato che si trova proprio nel territorio di Fiume, mentre la comunità accademica cura un forte legame con gli altri centri in Europa e promuove i valori europei.
Il Campus è aperto a tutti
La responsabile del programma del vicinato Campus, Rajka Jurdana Šepić, ha sottolineato che il polo universitario di Tersatto è aperto a tutti, mentre nell’ambito del programma “27 vicinati” sono nate diverse collaborazioni anche tra le singole Facoltà all’interno di questa istituzione accademica. “Il programma del Festival Campus si compone di diverse mostre e laboratori ai quali invitiamo tutti i cittadini interessati, dal momento che l’apertura verso la comunità è una delle missioni dell’Università di Fiume”, ha puntualizzato la prof.ssa Jurdana Šepić.
Una collaborazione proficua
La responsabile della direttrice programmatica 27 vicinati, Branka Cvjetičanin, ha ricordato che l’Università di Fiume e il FIT di Trieste hanno instaurato una proficua collaborazione. Ha rilevato pure che l’artista Darko Fritz, giunto nel Campus nell’ambito del programma residenziale Vitamin D, ha iniziato a realizzare un’installazione temporanea nello spiazzo vicino alla Facoltà di Edilizia, mentre attualmente una decina di persone sta lavorando alla costruzione di un muro a secco.
La capsula del tempo
“Un altro elemento che abbiamo introdotto è la capsula del tempo che è stata già tramandata dal vicinato di Čavle a quello di Mattuglie, mentre la prossima settimana verrà consegnata al vicinato Campus, i cui responsabili vi introdurranno a loro volta un messaggio che potrà essere letto tra cent’anni”, ha concluso la responsabile Branka Cvjetičanin.

Facebook Commenti