I burattini assicurano: il gioco è la giusta misura del Teatro

L'autunno porterà tre nuovi spettacoli ma la realizzazione dipenderà dalla situazione epidemiologica e dalle misure in vigore

“Wanda lavanda” va in scena lunedì 30 agosto

Anche se all’apparenza tutti gli enti culturali sono chiusi fino all’inizio della nuova stagione, a settembre, in realtà i lavori fervono già da qualche settimana e si stanno preparando tutti gli eventi, gli spettacoli e i progetti per l’autunno. Ad aver presentato la nuova stagione teatrale 2021/2022 è stato pure il Teatro dei burattini di Fiume, ovvero la direttrice, Magdalena Lupi Alvir e la responsabile del settore marketing, Ana Sušić, affiancate dal vicesindaco di Fiume, Sandra Krpan. I piani per il nuovo anno teatrale, contrassegnato dal motto “Il gioco è la nostra misura”, sono veramente numerosi, ma la realizzazione dipenderà, ovviamente, dalla situazione epidemiologica e dalle misure in vigore.

 

Mantenere i contatti

“Come abbiamo voluto sottolineare – ha puntualizzato Lupi Alvir – il gioco teatrale, ma anche quello fuori dalle scene, è la misura precauzionale più importante per noi, perché aiuta a mantenere i contatti e la salute mentale. Quest’anno abbiamo preparato tre première da non perdere di cui la prima è ‘Srce veće od mene samog’ (Un cuore più grande di me stesso), ‘Il Mago di Oz’ e ‘Mrljek e Prljek’.

Il primo spettacolo, dell’autrice Tamara Kučinović, la quale ha realizzato anche lo spettacolo più premiato nella storia del Teatro dei burattini, ‘Zamrznute pjesme’ (Canzoni di ghiaccio), parla di un orso dal cuore grande. Un tema attuale in periodo di pandemia, quando ci hanno insegnato a rifuggire gli abbracci e i contatti fisici. L’orso Urso ama abbracciare tutti gli animali del bosco e serba per loro un posto speciale nel suo cuore. Questo spettacolo debutterà il 24 settembre al Teatro dei burattini di Fiume”.

La seconda première, “Il Mago di Oz”, è realizzata dalla regista bulgara Biserka Kolevska e ripropone il racconto ben conosciuto della bambina Dorothy, che parte alla ricerca del coraggio con i suoi amici strampalati. Kolevska ha già collaborato in passato con il Teatro fiumano in occasione di due rassegne dei teatri dei burattini proponendo gli spettacoli “Odisseo” e “Favole dall’ombra”. “Il Mago di Oz” andrà in scena il 16 ottobre, sempre nel Teatro dei burattini di Braida.

La terza première annunciata ieri è la riproduzione scenica di un noto albo illustrato per bambini che educa all’igiene personale. Mrljek e Prljek sono due batteri divertenti ma anche un po’ cattivi in quanto amano lo sporco e la puzza. La regia dello spettacolo è di David Petrović e la prima è prevista per il mese di febbraio dell’anno prossimo.

Sandra Krpan, Magdalena Lupi Alvir e Ana Sušić

Laboratori e collaborazioni

Lupi Alvir si è soffermata anche su altri programmi previsti per la nuova stagione teatrale, tra cui il laboratorio educativo “Dalla parola al significato: il teatro della lettura”, pensato per aiutare i bambini a leggere in maniera proficua un testo letterario e organizzato da Petra Šarac, Vedrana Balen Spinčić, Damir Orlić e Zlatko Vicić. Dal 2 all’11 novembre è stata organizzata la 26.esima edizione della Rassegna dei Teatri dei burattini, che verrà aperta dalla 500.esima replica della “Casetta del riccio”, la nota favola per bambini.

Nei prossimi mesi, ovvero tra settembre e ottobre, il Teatro dei burattini dovrebbe partecipare anche a sei rassegne internazionali di cui due a Maribor, una nella Capitale europea della Cultura del 2019, Plovdiv, in Bulgaria, una a Zagabria e una a Spalato.

Un saluto speciale a tutto il personale del Teatro dei burattini, che non smette mai di stupire per la propria creatività e la voglia di intrattenere il pubblico, è stato porto pure da Sandra Krpan, la quale ha ricordato la lunga storia dell’ente, ma anche l’importanza della cultura in un periodo instabile e a rischio per la salute mentale, come quello che stiamo vivendo.
Ana Sušić ha concluso la conferenza ricordando che lunedì prossimo andrà in scena “Wanda Lavanda”, l’ultimo spettacolo della stagione scorsa, mentre martedì 31 agosto, si terrà un laboratorio tematico. Il pubblico è invitato a seguire la pagina ufficiale (http://www.gkl-rijeka.hr) e ad acquistare uno degli abbonamenti messi a disposizione che garantiscono il 25 per cento di sconto sull’importo del biglietto.

Facebook Commenti