Red Canzian. Una vita raccontata in musica

Il membro dello storico gruppo dei «Pooh», accompagnato sul palco dai suoi familiari, stupisce il pubblico umaghese in un concerto unico nel suo genere

Il protagonista della serata e sua figlia Chiara

Cosa succede ad Umago quest’anno? Sarà che ci si vuole rifare del deserto artistico imposto dal Covid l’anno scorso, ma quest’estate la locale Comunità degli Italiani, la Città di Umago, l’UPT, l’UI e Festum, fanno in modo di regalare quasi ogni giorno emozioni nuove. L’altra sera è stata la volta di Red Canzian, membro dello storico gruppo dei “Pooh”, che ha messo in scena uno spettacolo unico nel suo genere, reso ancora più bello e significativo dal fatto che nessuno se l’aspettava. Red ha preso figurativamente per mano i moltissimi ascoltatori che si erano radunati in piazza e li ha portati con sé lungo il percorso della sua vita. È stato un vero affare di famiglia, perché ad accompagnare Red sul palco c’erano i suoi figli Chiara (voce) e Phil (tastiere), mentre la direzione artistica dei video e delle immagini è stata curata dalla moglie Bea. In poco più di un’ora il pubblico l’ha seguito dalla sua infanzia in provincia di Treviso, ai localini degli esordi, alla grande e formativa esperienza londinese e poi al successo con i “Pooh”. Tra le varie curiosità, il musicista ha raccontato di come il giovane Bruno sia diventato il professionista Red Canzian.

“Piccola Katy” dei “Pooh” incontra “All you need is love” dei Beatles

Per ogni tappa, Red ha ricostruito l’atmosfera dell’epoca, raccontandone i particolari, condividendo le sue emozioni, ma soprattutto riproponendone le canzoni più significative. Ecco così apparire in scena Elvis Presley e soprattutto i “Beatles” che tanta influenza hanno avuto sulla sua musica. Con un tocco di autentica maestria Red ha “ricamato” Piccola Katy dentro a “All you need is love”, creando un unicum melodico a dir poco geniale. Gli ascoltatori hanno seguito la storia che si dipanava sul palco con autentico stupore e genuino entusiasmo anche perché Red non ha mancato di ricordare e rendere omaggio ai grandi della canzone italiana quali Luigi Tenco, Lucio Dalla, Ennio Morricone nonché al compianto Stefano D’Orazio, grande amico e batterista storico dei “Pooh”.

Red Canzian con la moglie Bea

Quando Canzian ha presentato le canzoni della sua ultima produzione, è stato come inserire l’ultima tessera in un mosaico musicale completo. Così l’ultimo applauso è stato un sincero “Grazie di cuore” da parte degli umaghesi.

Facebook Commenti