Dinko Kreho incontra i lettori fiumani

Lo scrittore di origini bosniache è residente nell’alloggio «Kamov» messo a disposizione dalla Biblioteca civica

0
Dinko Kreho incontra i lettori fiumani
Dinko Kreho. Foto: DAVORIN VISNILC/pixsell

Gli incontri letterari organizzati dalla Biblioteca civica di Fiume sono sempre molto visitati. Quello di questa sera, alle ore 18, nella sezione centrale, al pianterreno del palazzo della Filodrammatica, sarà ancor più interessante, in quanto a incontrare i lettori sarà lo scrittore Dinko Kreho, il quale in questi giorni alloggia nella residenza letteraria Kamov. Per poter partecipare all’incontro gli interessati sono pregati di contattare gli organizzatori all’indirizzo e-mail [email protected] Dinko Kreho è uno scrittore, saggista, poeta, traduttore e scrittore teatrale. È nato a Sarajevo nel 1986, ha frequentato le scuole a Bihać, Zagabria, Parigi, Rennes e Sarajevo, dove si è laureato, nel 2009, alla Facoltà di Lettere e Filosofia, ai dipartimenti di Letterature comparate e Letterature dei popoli della Bosnia ed Erzegovina. È membro della redazione del bisettimanale per la cultura e le questioni sociali “Zarez” e del portale proletter.me, critico letterario del portale booksa.hr e del settimanale “Novosti”, nonché moderatore ai dibattiti del club letterario Booksa. Kreho è anche membro del Centro per il teatro degli oppressi POKAZ, nel quale è attivo sia come attore, che drammaturgo. Finora ha pubblicato le raccolte di poesie “Direttamente dalla catena di distribuzione” (2006), “Osservazioni sugli angeli” (2009), “Sintomi” (2019), le raccolte di saggi “Ero un giovane scrittore” (2019) e “Il nostro coetaneo Dylan Dog” (2021), come pure la raccolta di racconti “Riposo dalla cultura” (2021). Assieme a Dario Bevanda ha realizzato il radiodramma giallo in serie Bezdrov, il cui primo episodio è andato in onda nel 2013 sotto forma di radiodramma serale prodotto dal primo canale della Radio ufficiale della Bosnia ed Erzegovina, con la regia di Emir Zametica. In questi giorni dovrebbe uscire dalle stampe pure la sua quarta silloge poetica, intitolata “Oggetti buoni”. Il programma della residenza letteraria “Kamov” si svolge col sostegno finanziario del Ministero della Cultura e dei Media.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display