Castua. Ottima la qualità della Belica

Domenica la premiazione dei migliori viticoltori

0
Castua. Ottima la qualità della Belica

Sarà una festa enologica con i fiocchi, come annunciato dai soci dell’Associazione “Belica” di Castua per la 17.esima edizione del concorso annuale in cui verranno assegnati i premi ai migliori viticoltori in sei categorie, incluso il vino bianco autoctono, la Belica appunto, che negli ultimi anni ha visto la sua ascesa per quanto riguarda la qualità e la quantità.

Ogni anno aumenta il numero di partecipanti e quello dei vini affidati al giudizio della giuria di esperti.

“Grazie all’annullamento delle misure epidemiologiche – ha fatto sapere Miljenko Host, presidente dell’Associazione – la manifestazione ritorna in piazza e precisamente in zona Fortica e in caso di pioggia nella Loggia cittadina. Domenica, 24 aprile, con inizio alle ore 14, avrà luogo la premiazione e la consegna dei diplomi ai vincitori. La stagione vinicola è stata molto buona e i viticoltori hanno consegnato ben 88 campioni di sei varietà di vini, di cui 13 di Belica, un ottimo lavoro grazie all’impegno dei piccoli produttori, i quali oggi possono vantare anche vini di altissimo livello che vorremmo mantenere anche cercando di aumentare le quantità prodotte. La Belica, per anni un po’ sottovalutata, sta avendo mun grande successo. La commissione di esperti, formata da enologi e sommelier, ha decretato che la migliore Belica è quella di Arsen Jardas, che ha raccolto 82 punti in tutto e che vince la coppa transitoria per l’ottavo anno consecutivo, mentre il miglior vino in assoluto è la Malvasia (campione numero 2), prodotta con uva “importata” dall’Istria di Dejan Rubeša che ha ricevuto 82,25 punti”. L’evento domenicale avrà pure un contesto gastronomico. Oltre alla degustazione dei vini in gara, ci sarà pure una parte dedicata alle specialità culinarie autoctone, che ben accompagnano i vini in offerta e un programma folcloristico d’intrattenimento.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display