Pola. Riportato a galla il peschereccio caduto dalla gru

E’ stato riportato a galla il peschereccio nuovo di zecca che l’8 febbraio scorso era finito in mare a causa di un guasto al travel lift (la speciale gru utilizzata per sollevare l’imbarcazione), che non aveva retto il peso dell’imbarcazione. La notizia è stata resa nota dal Ministero del Mare, del Traffico e delle Infrastrutture. L’incidente, ricorderemo, si era verificato nel cantiere navale Tehnomont di Pola, che aveva appena ultimato la commessa per conto di un armatore irlandese, che aveva commissionato allo stabilimento istriano la costruzione di due pescherecci, entrambi della lunghezza di 26 metri e della larghezza di 7,6 metri. L’imbarcazione ripotava oggi a galla monta un motore da 420 kW e, oltre a essere dotata di tutte le attrezzature per la pesca a strascico, a bordo dispone di un piccolo magazzino e di un vano per il congelamento del pesce appena estratto dal mare.

Facebook Commenti