Dignano. Fototrappole contro le discariche

0
Dignano. Fototrappole  contro le discariche
Una delle discariche abusive del Dignanese

Da domani il Comune di Dignano avrà un alleato in più per combattere gli incivili che abbandonano i rifiuti. Entreranno infatti in funzione diverse telecamere o fototrappole, in grado di garantire immagini nitide anche a distanza per permettere l’identificazione di chi scarica spazzatura in modo incontrollato specie nelle zone più periferiche. A darne notizia è l’Accadizeta locale, che in collaborazione con gli eco-attivisti del Dignanese, l’azienda municipalizzata “Contrada” e la Città di Dignano è pronta a scendere in campo per ripulire e prendersi cura del territorio. Il primo passo è, come evidenziato, l’installazione delle fototrappole. Ma non soltanto. L’organizzazione dignanese dell’HDZ ha organizzato per domani un’iniziativa ecologica di pulizia del territorio che il sindaco Edi Pastrovicchio ha deciso di sostenere. Prima di svelare i dettagli dell’azione, il presidente dell’HDZ di Dignano, Goran Kovačić, ha spiegato che grazie alle fototrappole mimetiche le guardie municipali potranno sorvegliare il territorio in tempo reale ed, eventualmente, intervenire nel momento stesso in cui i rifiuti dovessero essere abbandonati. Per quanto riguarda, invece, l’iniziativa ecologica, gli organizzatori informano che il raduno dei volontari è previsto per le ore 8.30. Il punto scelto per l’incontro è la stazione di servizio Petrol di Dignano. Naturalmente, chiunque può unirsi agli eco-attivisti e dare il proprio contributo al raggiungimento dell’obiettivo. Basta annunciare la propria presenza inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica [email protected] Nel caso dovesse piovere, l’azione sarà rinviata a sabato prossimo. A tutti i partecipanti, gli organizzatori dell’iniziativa ecologica consegneranno un paio di guanti protettivi e diversi sacchi per la spazzatura. Dopodiché, i partecipanti saranno divisi per gruppi.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display