Valcane, maquillage in vista dell’estate

Dopo il rifacimento della banchina est e la demolizione del vecchio molo tocca ora al corrimano per disabili

Attrezzi e rampe per i portatori di handicap

Lo scorso gennaio le mareggiate scatenate da forti venti di scirocco e ponente, oltre ad aver distrutto moli e banchine, hanno prodotto una serie di danni agli attrezzi di supporto nella spiaggia per i portatori di handicap di Valcane. Nel fronteggiare la violenza del mare è andato a pezzi anche il corrimano in acciaio inox della rampa che serve a far scivolare in mare i bagnanti in sedia a rotelle. Ora la Città provvede a sostituirla e i lavori verranno eseguiti nelle ore della bassa marea per favorire l’operazione. Il valore del corrimano è di 40.000 kune: conforta il fatto che la sua distruzione sia dovuta a cause di forza maggiore piuttosto che all’azione intenzionata dei vandali.

L’area centrale con i campi sportivi

A Valcane, peraltro, trattandosi di una spiaggia pubblica che ha recentemente riacquistato una rinnovata popolarità, sono in corso diversi lavori di rifornimento e riparazione delle attrezzature balneari. La scorsa settimana sono iniziati i lavori d’allestimento di una palestra all’aperto con la sistemazione di vari attrezzi ginnici, un tavolo per il cambio del pannolino e la panchina per la pausa-poppata. In questo caso l’investimento è del governo perché si tratta di un progetto nazionale, promosso dall’Istituto di salute pubblica. Le spese della recente opera di ricostruzione della banchina est (del valore di 287.000 kune) sono state invece sostenute dalla Città di Pola. La struttura era andata distrutta ancora lo scorso anno, sempre a causa delle mareggiate, ma all’epoca la città e il mondo stavano piombando nel primo lockdown della nuova emergenza pandemica, per cui i lavori di recupero sono stati eseguiti solo quest’anno. Nel frattempo è stato demolito e rimosso il vecchio molo della banchina ovest, mentre in precedenza sono state ricomposte le strutture dell’area centrale con i servizi igienici, la rete idrica, i campi da beach volley. Non stupisce dunque che con ogni nuovo investimento nelle strutture balneari, la spiaggia di Valcane vada progressivamente riacquistando la popolarità persa negli anni Ottanta e Novanta.

Facebook Commenti