Parenzo. Al via i lavori al campo di calcio

La prima fase d’intervento costerà 10,5 milioni di kune e si concluderà entro sei mesi. La struttura sarà a disposizione delle squadre del club Jadran, della Città e del settore turistico

L’inizio dei lavori

Sono simbolicamente iniziati ieri mattina i lavori di costruzione del campo di calcio in via Carlo Hugues, nelle vicinanze del cimitero cittadino, in prossimità della deviazione per Garbina. La prima fase d’intervento costerà 10,5 milioni di kune (IVA esclusa) e si concluderà entro sei mesi. Prevista la realizzazione del terreno da gioco con manto erboso artificiale, di sei strutture modulari, degli spogliatoi, del parcheggio, dell’illuminazione pubblica e di altri contenuti.

 

“Parenzo – ha dichiarato nell’occasione il sindaco Loris Peršurić – è una città dedita allo sport e il campo andrà a completare la già ricca infrastruttura sportiva esistente. Questo porterà grandi vantaggi al club Jadran e ai tanti bambini che si allenano nelle sue squadre. Vorrei ringraziare la direzione e gli allenatori del club, per gli ottimi risultati conseguiti, i Ministeri dell’Agricoltura e dei Beni statali, che hanno riconosciuto questo progetto. Ringrazio anche la Federazione calcistica nazionale e il Ministero del Turismo, che hanno promesso di cofinanziare la costruzione di questo impianto”.

I partecipanti alla cerimonia

Sono intervenuti alla cerimonia pure l’assessore municipale alla Pianificazione territoriale e alla tutela dell’ambiente Damir Hrvatin, quello agli Impianti comunali Marino Poropat, gli allenatori del club Jadran Dalibor Šuran (seniores) e Marko Kepčija (juniores) e il presidente della Comunità sportiva cittadina Aleksandar Beaković.

Il campo sarà al servizio di 270 bambini e ragazzi dai 5 ai 19 anni, dei 300 e più soci del club Jadran, della Città e del settore turistico. Considerando ciò e ringraziando a nome del club Jadran, Beaković ha dichiarato: “Tutti noi atleti accogliamo con favore la costruzione di questa nuova infrastruttura sportiva e siamo felici di avere un nuovo complesso che soddisferà le esigenze di tutte le squadre del Jadran”.
“Un gran numero di parentini – ha aggiunto Kepčija – ha frequentato la scuola di calcio del club Jadran e questo sarà un luogo dove tutti potranno sviluppare lo sport, in compagnia dei propri amici. Siamo un grande club per le opportunità amatoriali e grazie a questo campo potremo espanderci ancora di più. È nell’interesse di tutti noi che i nostri bambini e i nostri giovani pratichino lo sport nelle condizioni più appropriate”, ha concluso Kepčija, ringraziando tutti coloro che hanno favorito il progetto.

Il campo sarà costruito in conformità con gli standard e le norme prescritte dall’ordinanza vigente sulle licenze dei club della Federcalcio croata e dai pertinenti regolamenti FIFA/UEFA.

Facebook Commenti