Umago. Sorge la rotatoria di Valizza

Grazie al contributo delle Città di Umago e Buie, l’Ente regionale per le strade ha realizzato l’impianto in breve tempo, cancellando un autentico punto nero nella casistica degli incidenti

Per tanti anni l’Ente regionale per le strade (ŽUC) non aveva fatto nulla, nonostante le richieste dei residenti; poi in pochissimo tempo, grazie a uno stanziamento extra della Città di Umago, è stata costruita anche la rotatoria stradale di Valizza. Parliamo di un incrocio molto pericoloso, dove si incontrano le strade regionali provenienti da Salvore, Capodistria, Valizza e Canegra, molto problematico e dove a causa della scarsa visibilità si sono verificati in passato molti incidenti stradali. Essendo le strade in parola, e dunque l’incrocio, di competenza della Regione, che purtroppo dispone di risorse limitate, la Città di Umago ha deciso di dare una mano nella realizzazione del progetto per avere ragione di un autentico punto nero nella casistica degli incidenti e che ora è stato risolto, o quasi. Mancano ancora i dissuasori di velocità, importanti anche in prossimità delle rotatorie, nelle quali molti automobilisti si immettono a velocità sconsiderata. La Città di Umago ha finanziato la rotatoria nella misura del 50 p.c., anche se l’investimento in realtà sarebbe dovuto andare a carico dell’Ente regionale per le stradale. Dunque Umago ha pagato la metà, la Regione il 35 p.c. e la Città di Buie il 15 p.c.
L’incrocio infatti è al confine tra Umago e Buie, vicino all’abitato di Valizza, con una strada che porta anche al villaggio turistico di Canegra, nel comprensorio di Buie. La rotatoria non è costata molto, almeno rispetto alle altre costruite nel comprensorio di Umago, appena 650mila kune, ma mette la parola fine a un problema che durava da troppo tempo. Umago ha già previsto, sempre guardando alla sicurezza veicolare e pedonale, anche uno stanziamento extra di 50mila kune per l’illuminazione pubblica. I lavori all’incrocio e alla rotatoria sono stati eseguiti dalla “Istarske ceste” e si sono conclusi prima del tempo previsto.
Parlando sempre di strade e rotatorie, bisogna anche dire che è in fase di ultimazione la rotatoria di Umago “Kopar”, che completerà il viale Vukovar e quattro corsie. L’ultima rotatoria, quella dell’incrocio Umago-Salvore-Capodistria dovrebbe essere pronta molto presto. In questo momento il traffico veicolare procede spedito nella rotatoria, con disagi minimi per gli automobilisti. Resta da asfaltare soltanto il tratto che dalla rotatoria porta in centro città. Anche se la rotatoria è finita, restano da fare, oltre alla strada per il centro, anche la ristrutturazione del ponte in prossimità dell’incrocio, cosa che si concluderà, almeno così si spera, tra un mese. Finito, invece, il viale Vukovar, con quattro rotatorie e quattro corsie di marcia, che è costato 60 milioni di kune, spesi in 10 anni e che collega la città da nord a sud con diramazioni per il centro, la scuola croata e la nuova zona commerciale.

Facebook Commenti