Per la Giornata mondiale del turismo prezzi promozionali in 64 strutture

Presentato a Loron il ricco programma ideato a livello regionale per celebrare la ricorrenza

Gli attori di “Istra Inspirit” presentano “Le gemme di Loron”

In Istria l’edizione 2021 delle celebrazioni della Giornata mondiale del turismo si terrà il 2 e il 3 ottobre dalle ore 10 alle 18 in 64 punti della Regione istriana, dove le attrazioni turistiche saranno proposte a prezzi promozionali, scontati del 50 per cento, o gratuitamente. È quanto confermato all’incontro convocato per presentare il programma istriano ideato per la Giornata mondiale del turismo di quest’anno, svoltosi sul sito archeologico di Loron, vicino ad Abrega. Presenti la vicepresidente della Regione istriana per la CNI Jessica Acquavita, l’assessore regionale al Turismo Nada Prodan Mraković e i rappresentanti dell’Ente turistico del Comune Torre-Abrega

 

Nel corso del fine settimana scelto per le celebrazioni, tutti gli interessati potranno visitare una serie di luoghi, tra cui parchi adrenalinici, musei, castelli, grotte, aree protette, come pure molte aziende agricole familiari conosciute per i vini, gli oli d’oliva, i prodotti al tartufo e, in generale, per un’offerta istriana autoctona, che hanno deciso di aderire all’iniziativa, alla quale parteciperanno pure diversi Enti turistici della Regione istriana. La vicepresidente della Regione ha colto l’occasione per ringraziare gli operatori turistici per tutto quello che hanno fatto anche quest’anno per conseguire degli ottimi risultati durante la stagione turistica.

Nada Prodan Mraković

Come sottolineato nell’occasione dalla Prodan Mraković, l’assessorato regionale al Turismo è convinto che pure con il programma preparato per la Giornata mondiale del turismo, all’insegna del motto scelto per quest’anno, “Turismo per una crescita inclusiva”, potranno essere sfruttate le potenzialità del settore per creare nuovi e migliori posti di lavori, soprattutto nel campo della piccola e media imprenditoria e nelle aziende agricole familiari, che a detta della Mraković sarebbero i soggetti più colpiti dall’attuale crisi, dovuta al Covid-19 e alle misure restrittive. Secondo l’assessorato in parola, si tratta, allo stesso tempo, dei contenuti che maggiormente promuovono i valori, la cultura, la tradizione e i costumi locali.

Jessica Acquavita

In Istria quest’anno la Giornata mondiale del turismo, che la Regione celebra per il sesto anno consecutivo al fine di far conoscere alla popolazione locale e ai visitatori la ricca offerta turistica istriana, vedrà la disponibilità dei contenuti divisi per temi: “Outdoor & Fun” è il tema scelto per i luoghi in cui ci si può divertire, imparare qualcosa di nuovo e praticare attività all’aperto; “Gourmet, Wine, Olive & Wellness” si riferisce all’offerta enogastronomica e a quella della bellezza e del benessere; “Thematic Museum & Culture” è il tema legato a musei e agi spazi dedicati a un tema particolare, mentre “Nature & Touring” è il nome della “categoria” cui appartengono, innanzitutto, visite guidate alla scoperta di vari luoghi, tra cui alcuni siti archeologici, ma anche i nuclei storici di alcune cittadine istriane. In quest’ultima lista pure due appuntamenti con l’associazione “Istra Inspirit”, che durante l’incontro a Loron ha presentato il nuovo progetto “Dragulji Lorona/Le gemme di Loron”, promosso dall’Ente turistico del Comune di Torre-Abrega in collaborazione con l’Agenzia istriana per lo sviluppo del turismo (IRTA).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.