Istria: 0 casi, ma 4 morti. Allentamenti in vista

Dino Kozlevac, responsabile dell'Unità di crisi della Protezione civile istriana. Foto Srecko Niketic/PIXSELL

Ancora una giornata senza nuovi casi in Istria, ma sono ben 4 le vittime del coronavirus registrate nelle ultime 24 ore. Ma nonostante ciò, la task force regionale procede a spasso spedito verso ulteriori allentamenti.
Oggi, lunedì 17 maggio, nel bollettino dell’Unità di crisi della Protezione civile istriana si legge che sono stati effettuati 115 tamponi e che tutti sono risultati negativi al virus Sars-Cov-2. Ancora alto il numero delle persone costrette all’isolamento domiciliare: 1580.
All’ospedale Marina di Pola sono ricoverate 62 persone, di cui 6 nell’unità per la respirazione assistita. Quattro, come dicevamo, i decessi: la vittima più anziana aveva 91 anni, mentre la più giovane 52, tutti con malattie pregresse.
“La situazione in Istria è stabile già da un mese e mezzo. I numeri sono bassi, mentre le ospedalizzazioni sono in continuo calo”, ha dichiarato Dino Kozlevac, capo della task force regionale. “Tutto ciò ci permette di ragionare su un ulteriore allentamento delle misure epidemiologiche”.

Facebook Commenti