Lussinpiccolo. Botti di Capodanno in… beneficenza

La riva a Lussinpiccolo. Foto Jurica Galoic/PIXSELL

Tutto il mese di dicembre è stato all’insegna della beneficenza, fino alle sue ultime battute, tanto che anche il Capodanno è trascorso senza troppi botti e i fuochi d’artificio di mezzanotte. Infatti, il Consiglio cittadino di Lussinpiccolo (Mali Lošinj) ha accettato la proposta di devolvere l’importo previsto per lo spettacolo pirotecnico a favore della Casa della salute locale. Come ogni anno la succursale lussignana del Rotary Club ha inoltre organizzato vari eventi di beneficenza sia per i bambini bisognosi che per l’acquisto di mezzi didattici a favore dei bambini dell’asilo con un’intelligenza superiore alla media. A sfondo benefico pure le tre giornate del Concerto di Capodanno della locale Orchestra di fiati “Josip Kaschman”, che hanno avuto lo scopo di raccogliere mezzi a favore di un giovane disabile. I concerti erano gratuiti, ma come sempre i cittadini hanno dimostrato di essere attenti ai bisogni del prossimo. Ritornando ai botti e ai fuochi d’artificio, c’è da dire che nei giorni scorsi ci sono stati degli sporadici botti, ma senza esagerare, segno che la popolazione è sempre più conscia degli effetti negativi e talvolta pericolosi che questa attività comporta soprattutto per i bambini e per le persone anziane, ma anche per gli animali sia domestici che selvatici. Alla mezzanotte qualcuno ha voluto comunque salutare l’anno nuovo con un piccolo fuoco d’artificio.

Facebook Commenti