Inaugurato il nuovo asilo di Sbandati

La struttura è venuta a costare 5 milioni di kune. Concesse altre 500mila kune

Il nuovo asilo

Dopo Mompaderno, Varvari, Maio Grando e Monspinoso, anche Sbandati è stata dotata d’un nuovo asilo, che ospiterà una settantina di bambini. I gruppi saranno quattro: due di nido e due prescolari. L’intervento è costato 5 milioni di kune, IVA esclusa, attinti dalle casse municipali. Alla breve cerimonia d’inaugurazione sono intervenuti il presidente del Comitato locale di Sbandati, Sandi Jugovac, il sindaco di Parenzo, Loris Peršurić e le direttrice della Scuola materna “Radost” – che gestirà la sezione di Sbandati -, Divna Radola,
“Per Sbandati questo è un grande giorno – ha dichiarato Sandi Jugovac -: dalla fabbrica abbandonata abbiamo ottenuto uno splendido edificio che va ad aggiungersi agli altri investimenti realizzati: la Scuola elementare e l’Incubatore d’impresa.” L’asilo era atteso con trepidazione dai genitori dell’area e dagli educatori. “Sbandati ha ricevuto una struttura che si meritava”, ha aggiunto Divna Radola, invitando i genitori a iscrivere qui i loro bambini.

 

“Sono felice perché stiamo aprendo questo asilo con sezione nido. Sbandati sta vivendo un’esplosione demografica negli ultimi anni, ha molti bambini e abbiamo reagito in modo tempestivo”, ha costatato Loris Peršurić, aggiungendo che si sta lavorando ad altre strutture del genere, per garantire a ogni bambino un posto. La struttura è stata benedetta dal parroco, don Ivan Kramar, poi è seguito il taglio del nastro ad opera di Loris Peršurić e Sandi Jugovac, aiutati da alcuni bambini.

Gli interni

I lavori sono stati completati in tempo e hanno incluso la ricostruzione e la conversione di un vecchio edificio nel centro del paese in una struttura adatta a ospitare l’infanzia, con spazi gioco all’aperto e strada d’accesso. Con una superficie utile netta totale di 571,80 m2, questo moderno edificio dispone di una pompa di calore per riscaldamento (pavimento) e raffreddamento (convettori a ventilazione), di una cucina attrezzata per la preparazione dei pasti, uffici dell’amministrazione, le sale educative – ognuna con terrazzo -, un cortile di 650 m2 e un parcheggio con 12 posti auto. I lavori sono stati realizzati dalla “Vladimir Gortan” di Pisino, su progetto della Solidplus di Parenzo e la supervisione della Singrad di Parenzo.

Nei giorni scorsi, al Municipio parentino è stato approvato un importo a fondo perduto di 500.000 di kune per il “Progetto di investimento nella struttura dell’asilo di Sbandati”, da parte dell’Ufficio centrale statale per la demografia e la gioventù. I fondi saranno sfruttati per dotare la struttura delle attrezzature.

Facebook Commenti