«Il mare non è una pattumiera»

0
«Il mare non è una pattumiera»

ROVIGNO | Anche il Club di attività subacquee di Rovigno ha dato il suo valido contributo nell’ambito dei preparativi dell’imminente stagione turistica. In collaborazione con l’Ente per il turismo, la Port Authority e l’Istituto di ricerche marine “Ruđer Bošković”, sabato scorso ha organizzato un’azione ecologica che aveva come scopo la pulizia delle spiagge e dei fondali marini della baia di Valdibora e della spiaggia cittadina di Porton Biondi. I sub rovignesi sono stati coadiuvati nell’occasione dai sommozzatori del Club di attività subacquee “Drava” di Varaždin.

In un’ora sono stati estratti dal mare oggetti di ogni tipo, da vecchi pneumatici d’auto a ruote di biciclette, da pezzi di ferro e plastica a nasse abbandonate e altri attrezzi da pesca, finiti sul fondale casualmente, ma spesso anche intenzionalmente. I sommozzatori hanno voluto dimostrare un’altra volta che il mare non è una pattumiera e che pertanto va salvaguardato e protetto da ogni forma d’inquinamento.
Un’équipe dell’Istituto “Ruđer Bošković” ha controllato e catalogato tutti i rifiuti estratti dal mare durante questa campagna, alla cui riuscita hanno contribuito, nella parte “terrestre”, anche i rappresentanti della Croce rossa cittadina, del disatccamente degli esploratori “Tino Lorenzetto”, gli alunni della scuola media superiore “Zvane Črnja”, i dipendenti del Servizio comunale e tanti altri cittadini.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display