Pescheria di Parenzo: al via la ricostruzione

Il progetto sarà portato a compimento con circa 1,66 milioni di kune assegnati dal FLAG «Istarski švoj»

La Pescheria di Parenzo

La Pescheria del mercato parentino avrà una vesta rinnovata e più bella. Nei giorni scorsi il Gruppo d’azione locale nel settore della pesca (FLAG) “Istarski švoj” ha assegnato alla municipalizzata “Usluga” di Parenzo un importo di 1.658.935,96 kune, a conclusione del bando concernente l’assegnazione dei mezzi finanziari previsti nell’ambito della misura “Interventi in punti vendita, sale di degustazione e acquisto di veicoli per prodotti della pesca e dell’acquacoltura con un’identità visiva unica” della Strategia di sviluppo locale della pesca.

 

I lavori inizieranno a conclusione della prossima stagione turistica. L’attuale rivendita del pesce risale al 1986 e consta di 70 metri quadri di superficie ospitanti 11 banconi in pietra, guardaroba e un fabbricatore di ghiaccio. I banchi non sono più adeguati all’esposizione delle cassette ittiche, visto lo scarso drenaggio, il che danneggia la percezione visiva dei punti di vendita e rende difficoltosa la pulizia. Mancano gli spazi ausiliari per gli utenti, le installazioni esistenti non sono né adeguate né funzionali, la pavimentazione e le pareti sono logorate. Con il rinnovo, tutto lo spazio esistente sarà adeguato alle esigenze degli utenti e disporrà di magazzino per i rifiuti e di stoccaggio, spazi ausiliari, servizi sanitari, guardaroba. Il progetto consiste nell’acquisto di tutte le attrezzature necessarie, tra cui camere di stoccaggio e per la vendita di assortimenti congelati, bilance, un contenitore per rifiuti e uno sterilizzatore. Sarà rinnovata la pavimentazione, compresa la rete di scarico. I banconi, questa volta d’acciaio inox, saranno ridisposti e consentiranno di esporre il pesce direttamente al ghiaccio. Saranno di tipo modulare e adattabili alle esigenze del venditore.

Gli utenti avranno a disposizione un ulteriore bancone sul retro, con tutta l’attrezzatura necessaria per la pulizia del pesce e per la manutenzione igienica, con l’aggiunta di cassetti e ripostigli. Vi si aggiungeranno dei frigoriferi per l’esposizione dei prodotti surgelati. È previsto anche l’ammodernamento degli impianti idrico-sanitari, come pure di quelli elettrici e degli impianti d’illuminazione. Sarà, inoltre, introdotto un nuovo sistema di condizionamento e ventilazione. L’intera struttura sarà energeticamente rinnovata.

Facebook Commenti