Verso una nuova realtà di… confine

Il presidente della Regione, Zlatko Komadina, ha fatto visita ai responsabili dei valichi di Rupa e Pasjak

0
Verso una nuova realtà di… confine
La consegna dei regali. Foto: GORAN ŽIKOVIĆ

Il consueto incontro di fine anno con la Polizia di frontiera, organizzato dalla Regione, è stato stavolta più sentito che mai. Un evento che, dopo tantissimi anni, si è svolto ieri per l’ultima volta, in vista dell’entrata della Croazia nell’area Schengen a partire dal 1º gennaio. Ad accogliere il presidente della Regione Zlatko Komadina, è stato Neven Abramović, responsabile dei valichi di Rupa e Pasjak che ha dato un caloroso benvenuto alle autorità e ai media. “Devo ammettere che i sentimenti sono abbastanza contrastanti. In tutti questi anni abbiamo creato una cerchia di persone, colleghi e amici, abbiamo avuto la nostra routine e il nostro metodo di lavoro. Questo vale per entrambi i valichi, sia croato che sloveno. Ora questo verrà a mancare, tra qualche giorno. Vorrei ringraziare la Regione per tutto quello che abbiamo fatto assieme. Ora ci attende una nuova realtà. Continueremo, però, a lavorare per assicurare un alto livello di sicurezza ai nostri cittadini”, ha detto Abramović visibilmente emozionato. Facendo un riassunto dell’anno che stiamo per lasciarci alle spalle, il responsabile ha dichiarato che dopo due anni un po’ brutti, causa la pandemia, il 2022 è stato uno dei più forti per quanto riguarda il numero di viaggiatori che hanno attraversato i confini. “Siamo molto soddisfatti per quanto concerne la sicurezza, non essendoci stati problemi degli di nota nemmeno durante l’alta stagione turistica”, ha concluso.
Zlatko Komadina ha affermato che la Regione fa visita dal 2008 ai dipendenti del valico di frontiera di Rupa per ringraziarli di tutto quello che fanno anche nei giorni in cui il resto del… mondo è a casa con le proprie famiglie, come appunto lo sarà ora a Natale. “Nel 2013 abbiamo celebrato proprio qui l’entrata della Croazia nell’Unione europea, mentre adesso assistiamo alla fine dell’era dei confini, che diventeranno parte della storia. Questo team ha svolto il proprio lavoro in maniera eccellente e il minimo che possiamo fare è ringraziarlo e augurare a tutti buone feste”, ha detto Komadina. Presenti all’evento anche il capodipartimento provvisorio per il demanio marittimo, il traffico e le comunicazioni Zlatan Marunić, il segretario dello ŽOC, Zdravko Lisac e la responsabile dell’Ufficio di protocollo, Ermina Duraj.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display