Fiume. Palazzo Modello, il Salone delle feste della CI rimane inagibile

0
Fiume. Palazzo Modello, il Salone delle feste della CI rimane inagibile
Foto CI FIume

Tramite un comunicato stampa la presidente della Comunità degli Italiani di Fiume, Melita Sciucca e la presidente dell’Assemblea del sodalizio, Gloria Tijan, hanno voluto informare l’opinione pubblica delle novità inerenti la sede, ribadendo che durante il nubifragio che ha colpito Fiume il 28 settembre scorso, il Salone delle feste di Palazzo Modello ha subito ingenti danni dovuti all’infiltrazione dell’acqua che ha impregnato talmente tanto il soffitto e il pavimento da renderlo inagibile.

“Nei giorni scorsi sono state svolte alcune perizie da parte di ingegneri, elettricisti e altri esperti della ditta Rumat, responsabile della manutenzione del Palazzo. Hanno concluso innanzitutto che, prima di effettuare ulteriori controlli, necessari a stabilire la statica del soffitto e altro, il Salone dev’essere completamente asciutto. Appena allora l’Istituto per la salvaguardia dei beni culturali potrà inviare gli esperti che stabiliranno lo stato reale del soffitto, che potrebbe rivelarsi pericoloso causa la possibile caduta di intonaco e stacchi. Fino ad allora ci è stato consigliato di non accendere le luci nel Salone e di non usarlo per manifestazioni di alcun tipo”.

In modo da poter continuare le attività, “ci siamo rivolti a varie istituzioni che gentilmente ci concederanno i loro spazi”: la SMSI per le attività con i ragazzi legate alla Settimana della lingua italiana nel mondo; la CI di Abbazia grazie alla quale il 15 ottobre prossimo, alle ore 19, potremo ospitare a Villa Antonio il coro Ad Libitum e l’orchestra della CI di Verteneglìo, e la direzione del Museo di storia e marineria del Litorale croato (Palazzo del governo), che ospiterà il 28 ottobre, alle ore 18.30, il concerto del pianista Elia Cecino. “Siamo infinitamente grati a tutti loro. Sarete tempestivamente informati di tutte le novità”, si legge nel comunicato.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display