Isola. Un mandracchio da ammodernare

Imminente l’apertura del cantiere. L’intervento di ristrutturazione reso possibile grazie alle risorse europee

A Isola avrà presto inizio la tanto attesa ristrutturazione delle infrastrutture dell’area portuale. I costi dei lavori ammontano a 2,4 milioni di euro. Il 90 per cento dell’investimento sarà coperto da finanziamenti europei a fondo perduto, la restante parte sarà invece garantita dalle casse del Comune. Nella prima fase, gli appaltatori, la “Grafist” di Capodistria con il partner “Adriaing”, sistemeranno una parte del mandracchio presso il molo dei pescatori e i pontoni galleggianti accanto ad esso, nonché la protezione anti-inondazione della stazione di servizio dedicata alle imbarcazioni.
Il piano include anche l’innalzamento della riva e del frangiflutti. Saranno anche installati nuovi pontili di accesso galleggianti, rimessi a nuovo il molo e il muro accanto al mandracchio e si prevede anche di installare un sistema di videosorveglianza, creare un’isola ecologica e disporre un dosso rallentatore tra l’albergo “Marina” e la darsena.

La piccola flotta peschereccia di Isola

Secondo quanto comunicato dagli amministratori locali, i lavori di costruzione inizieranno già nei prossimi giorni. “Auspichiamo che quando quest’area diventerà un cantiere, i cittadini siano comprensivi e tolleranti”, ha dichiarato il sindaco, Danilo Markočič, mentre Denis Bele, direttore della locale azienda municipalizzata “Komunala”, ha aggiunto che ciò sarà necessario soprattutto perché l’area in cui i lavori di costruzione avranno luogo richiederà l’impiego di tecnologie specifiche e un approccio particolare. Bele ha anche sottolineato che circa la metà dei finanziamenti dovrà essere utilizzata già quest’anno e che ciò potrà essere raggiunto soltanto attraverso la cooperazione di tutte le parti interessate.

“Se l’obiettivo non fosse centrato nel tempo previsto, tutto l’impegno profuso sino a qui sarebbe vanificato, poiché l’utilizzo dei fondi dell’Unione Europea ha un tempo limitato”, ha spiegato il primo cittadino Markočič. Dopo il completamento della fase iniziale si passerà alla seconda, che prevede la sistemazione di una parte del mandracchio lungo la Riva del sole, come pure dell’ultima sezione del lungomare. Il valore stimato di questo investimento è di 1,8 milioni di euro.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.